In Val d'Isere il Vertical Km Face de Bellevarde al francese Gonon e alla spagnola Laura Orgue, Marco Moletto 5º

Di GIANCARLO COSTA ,

Francois Gonon vincitore Vertical km Val d'Isere  (Foto FB skyrunning ian corless)
Francois Gonon vincitore Vertical km Val d'Isere (Foto FB skyrunning ian corless)

Ritornano le Skyrunner World Series, con la tappa francese della Val d'Isere, iniziata oggi con il Vertical Km sulla Face de Bellevarde, la mitica pista nera della Val d'Isere dove si sono disputante tante gare di coppa del Mondo di sci alpino, in discesa. In questo caso si parla di 2,9 km e 1000 metri di dislivello ma in salita.

Rispetto all'edizione 2014 oggi si correva in linea, e a vincere è stato il francese François Gonon, già vincitore del Vertical di Chamonix, che pur correndo senza bastoncini è riuscito a staccare nel finale la concorrenza. 35'09” il suo crono finale, seguito sul podio da Yoann Sect 2° in 35'53” e dallo sloveno Nejc Kuhar 3° in 35'58”. Jean François Philipot 4° in 36'09”, quindi Marco Moletto del team La Sportiva 5° in 36'17”, che migliora il tempo che gli aveva consentito di vincere la passata edizione.

Nella gara femminile bissa la vittoria del 2014 la spagnola Laura Orgue in 40'57”, 2a la francese Christel Dewalle in 41'16” e terza l'altra spagnola Vanessa Ortega.

Il week end di corsa in alta quota in Val d’Isere prosegue domenica, quando si correrà la Ice Trail Tarantaise, gara di notevole chilometraggio e dislivello valida per il circuito Ultra Skyrunner World Series.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti