Ultra trail Cromagnon - Limone Piemonte (CN-Italia)-Cap d'Ail (Francia) 14-15.6.2008

Di GIANCARLO COSTA ,

apertura cromagnon Dawa Sherpa
apertura cromagnon Dawa Sherpa

E' un modo originale per andare al mare, senza fare le code in autostrada. Partire da Limone Piemonte, fare un po' di salite e discese nelle alpi marittime e poi degradare dolcemente, per arrivare sulla spiaggia di Cap d'Ail e mettere a mollo i piedi abbastanza provati dopo 93 chilometri e circa 4000 metri di dislivello. Quella che può sembrare un'originale avventura, è stato l'Ultra Trail Cromagnon per 340 coraggiosi corridori, anzi trailer per dirla alla francese, visto che francesi sono gli organizzatori di questa gara, in un lasso di tempo che va dalle 8h53'11" del primo alle 27h25'50" dell'ultimo. Chi ha corso in più di 13 ore ha dovuto passare anche una parte o tutta la notte sulle gambe, aggiungendo fatica e il fascino dell'escursione notturna.

Guardando alla parte agonistica, grande exploit per Dawa Sherpa, il nepalese che vive in Svizzera, che vince per la prima volta con una stratosferica prestazione cronometrica 8h53'11", sul francese Antoine Guillon (9h48'21"), terzo Massimo Tagliaferro (10h00'47"), quarto il vecchietto terribile di Robilante, Marco Olmo, sempre vincitore nelle 6 precedenti edizioni (10h13'40"), quinto l'argentino che vive in Liguria Pablo Barnes (10h17'47"), sesto l'americano Topher Gaylord (10h23'39"), settimo Paolo Agliati (10h36'08"), ottavo Silvio Audisio (11h05'46"), nono Matteo Bertoli (11h25'38") e decimo Fabio Festorazzi (11h28'53").

Gara femminile vinta dalla fuoriclasse francese Karine Herry in 12h08'12" sull'argentina ligure Virginia Oliveri (12h20'51"), terza Sabrina Decia (13h40'21"), quarta Muriel Batifoulier (13h539'56") e quinta Luisa Balsamo (14h12'00").

(Foto Maurizio Scilla)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti