Trofeo internazionale Città di Telesia: secondi Neka Crippa e Sofia Yaremchuk

Di GIANCARLO COSTA ,

Taye Girma e Neka Crippa al traguardo (foto GRM organizzatori)
Taye Girma e Neka Crippa al traguardo (foto GRM organizzatori)

Doppietta etiope alla 14esima edizione del Trofeo internazionale Città di Telesia. Nei 10 chilometri di corsa su strada a Telese Terme (Benevento) festeggia il successo Taye Girma in 29’11” al termine di una gara avvincente, che si decide con una lunga volata lanciata all’ingresso del centro termale dove quest’anno era posto l’arrivo di fianco al teatro del Cerro. Il 25enne africano, già noto in Italia per il terzo posto alla Cinque Mulini di tre anni fa, precede di quattro secondi Neka Crippa (Esercito), al traguardo in 29:15. Sul terzo gradino del podio il keniano Dickson Simba Nyakundi (29:16) che nella seconda parte di gara ha provocato la selezione nel gruppo di testa di sei atleti tra cui l’altro azzurro Iliass Aouani (Atl. Casone Noceto), quarto in 29:38 seguito da Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto, 29:41) e dal burundese Olivier Irabaruta (Us Quercia Trentingrana, 29:45). Più staccato Stefano La Rosa (Carabinieri), in settima posizione con 30:23, mentre nella top ten c’è anche Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro), nono in 30:31. Meno brillanti rispetto al passato i riscontri cronometrici, anche a causa del caldo.

La prima partenza è stata quella della prova femminile, che invece ha visto subito al comando Sutume Asefa Kebede. Per l’etiope, già vincitrice della Stramilano nel 2018, il crono finale di 32:24 sfiora il record della corsa mancando di appena tre secondi il 32:21 di Valeria Straneo che resiste dal 2012. Alle sue spalle Sofia Yaremchuk, da poco entrata nel centro sportivo dell’Esercito, seconda in 33:03. Ancora un’atleta dell’Etiopia al terzo posto, Etegegne Woldu in 34:38, poi la keniana Susan Chembai Aramisi (Gs Orecchiella Garfagnana, 35:32) e Barbara Vassallo (Pol. Bagheria, 37:05) davanti alla gemella e compagna di club Francesca Vassallo (38:04). Notevole la partecipazione, con più di 1100 atleti arrivati al traguardo.

Fonte Fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti