Trino-Santuario di Crea: si corre il prossimo 27 gennaio

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Trino Crea (foto organizzazione)
Partenza Trino Crea (foto organizzazione)

Ci sono gare che hanno la capacità di regalare qualcosa di nuovo anche in un mondo, come quello del podismo italiano su strada, dove tutto sembra già stato fatto, vissuto, dimenticato. La seconda edizione della Trino-Santuario di Crea rappresenta proprio questa voglia di portare qualcosa di nuovo: proporre una gara in salita in gennaio può apparire a molti come un azzardo, invece la prima edizione della corsa ha dimostrato che anche in un periodo ancora povero di impegni su strada, la possibilità di testare la propria condizione su un percorso impegnativo, con un dislivello di 420 metri sparsi lungo i 19 km, attrae tantissimi appassionati, molti dei quali in preparazione per una maratona primaverile.

Il tracciato della corsa piemontese è un lungo avvicinamento al Santuario di Crea, partendo da Piazza Comazzi a Trino (l’appuntamento è per il 27 gennaio alle ore 9:30) per poi affrontare un percorso collinare tutto su asfalto che passa per Camino, Rocchetta, La Madonnina, Forneglio per arrivare davanti alla facciata del Santuario. Insieme alla prova più lunga è prevista anche la gara di 5 km (dislivello 260 metri) disegnati nella parte finale del percorso lungo, partendo dal Campo Sportivo de La Madonnina alle ore 9:45.
L’iscrizione alla gara, che fa parte sia della Coppa Uisp che del Campionato Provinciale Aics di Alessandria, è di 16 euro, ma bisogna provvedere entro la fine del 2018 per non incorrere negli aumenti che porteranno la cifra a 25 euro il giorno della gara. L’iscrizione comprende pacco gara e biglietto di ritorno a Trino in pullman messo a disposizione dagli organizzatori. Ai vincitori assoluti andranno 100 euro, con premi in denaro fino al 10° classificato e alla quarta donna. L’organizzazione è a cura del Gruppo Podistico Trinese, che ha fatto della Trino-Crea La prima delle 4 tappe del circuito “Correre a Trino” che avrà il suo culmine con la Mezza Maratona delle Terre d’Acqua del 1 dicembre. Alla prima edizione vittorie per Michele Belluschi (Atl.Recanati) in 1h07’49” e Katarzyna Kuzminska (Lib.Forno Sergio Benetti) in 1h22’33” con 200 classificati, un numero che si spera di superare abbondantemente.

Per informazioni: Gp Trinese, tel. 0161.829395, vannimussio@gmail.com

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti