Tricolori di corsa campestre per polizia municipale: a Bergamo successo per Enzo Vanotti a Alice Bassi

Di GIANCARLO COSTA ,

Enzo Vanotti (foto cometapress)
Enzo Vanotti (foto cometapress)

La puntuale organizzazione di Promoeventi Sport, il prezioso contributo della Protezione Civile, un bel tracciato e una giornata di sole. Questi gli ingredienti che hanno reso i Campionati Italiani di corsa campestre per Vigili Urbani un successo su tutta la linea.

Il nuovo campione italiano del Corpo è Enzo Vanotti, della Provinciale di Sondrio, autore di una prestazione fenomenale, in testa dal primo all’ultimo momento della gara di sette chilometri e mezzo, che ha chiuso in 25 minuti e 36 secondi. Dietro di lui, a quasi un minuto e mezzo di distanza taglia il traguardo il torinese Manuel Bonardi, una decina di secondi prima del compagno di squadra Maurizio Marzullo. Per quanto riguarda i padroni di casa gli applausi se li è presi tutti Roberto Epis, quinto in classifica generale e primo nella categoria Veterani B.

Grande gioia per il sondriese Vanotti che inanella un altro bel successo dopo la vittoria a marzo dei campionati master di campestre a Salerno: «Sono soddisfatto del titolo, è stata una bella gara con un percorso davvero stimolante» racconta Vanotti al termine.

Per quanto riguarda il femminile la maglia di campionessa italiana finisce sulle spalle di Alice Bassi, unica esponente del Corpo della Bassa Romagna presente alla manifestazione, che taglia il traguardo cinque secondi prima di Maria Vincenza De Vitis del corpo di Brescia, dopo un bel duello. Dietro l’atleta bresciana arriva Stefania Imperato del gruppo della Polizia Municipale di Milano, mentre la prima bergamasca è Elisabetta Vitali, che chiude settima in assoluto.

Tornando agli uomini un plauso speciale lo merita Stefano Vismara, il vigile di Bergamo, che ha chiuso al 14esimo posto della classifica generale, non è riuscito a bissare i successi degli scorsi anni, ma sulle sue spalle oltre alla corsa gravava anche il peso dell’organizzazione della manifestazione: «E’ stata una bella giornata – spiega il referente nazionale per la gara – e nonostante un piccolo inconveniente sul tracciato femminile, siamo riusciti a risolvere la questione in tempi record, permettendo così il regolare prosieguo della gara».

Il Parco della Trucca è stato anche ospite delle premiazioni degli assoluti, mastro cerimoniere il quattro volte campione italiano di maratona Migidio Bourifa, mentre a premiare i nuovi campioni italiani ci hanno pensato l’organizzatore delle evento Giovanni Bettineschi, presidente della Promoeventi Sport, e il comandate dei Vigili di Bergamo Virgilio Appiani.

Una volta premiati gli assoluti il gruppone si è spostato al ristorante Grotta Azzurra per riprendere le energie e completare le premiazioni di categoria, chiudendo la giornata in allegria.

Campionati Italiani di corsa campestre per Vigili Urbani – Classifica Maschile

1.    Vanotti Enzo                Provinciale di Sondrio   00:25’:36’’

2.    Bonardi Manuel          Torino                               00:27’:12’’

3.    Marzullo Maurizio       Torino                                00:27’:12’’

4.    Semenzato Daniele   Venezia                            00:27’:36’’

5.    Epis Roberto               Bergamo                         00:28’:15’’

Campionati Italiani di corsa campestre per Vigili Urbani – Classifica Femminile

1.    Bassi Alice                          U.C. Bassa Romagna     00:13’:52’’

2.    De Vitis Maria Vincenza    Brescia                             00:13’:57’’

3.    Imperato Stefania               Milano                               00:14’:13’’

4.    Menghini Monica                Modena                             00:14’:22’’

5.    Biancardi Vanessa             Brescia                             00:14’:23’’

Fonte Comitato Organizzatore

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti