Alla Transvulcania Ultramarathon i trionfi di Luis Alberto Hernando (SPA) e Anna Frost (NZL)

Di GIANCARLO COSTA ,

Luis Hernando e Kilian (foto jordi saragossa)
Luis Hernando e Kilian (foto jordi saragossa)

Luis Alberto Hernando, per molti anni in testa al ranking mondiale, eterno secondo dietro Kilian, corona finalmente il sogno di battere il suo rivale e di conquistare una grande gara internazionale di Ultra Trail, vincendo la Transvulcania Ultramarathon.

Ritorna alla vittoria Anna Frost, che ritorna alle gare dopo la straordinaria stagione 2012, in una gara condotta in testa dalla partenza all'arrivo. La vincitrice del 2013, la svedese Emelie Forsberg, si è infortunata ad un braccio ed è stata costretta al ritiro.

La Transvulcania Ultramarathon proponeva ben 2423m di dislivello sia positivi che negativi sulla distanza di 57 km

Quindi vittoria di Luis Alberto Hernando in 06:55:41, seguito da Kilian Jornet Burgada 2° in 07:01:34, 3° Sage Canaday in 07:11:39, 4° Tofol Castanyer in 07:23:56, 5° Stephan Jugenschmidt in 07:27:10, 6° Tom Owens in 07:31:15, 7° Manuel Merillas 07:34:55, 8° Timothy Olson in 07:35:22, 9° Pablo Villa 07:36:12 e 10° Dakota Jones in 07:42:35.

Nella gara femminile, ritirata Emelie Forsberg e assente la spagnola Nuria Picas, campo aperto per Anna Frost, c con la neozelandese che va a vincere in 8h10'41”, che è anche il nuovo record della corsa. Completano il podio le spagnole Maite Mayora in 8h20'29” e Uxue Fraile in 8h48'01”. Da segnalare anche il buon piazzamento delle due azzurre in gara, di Federica Boifava 9a e Alessandra Carlini 10a, pur se a un'ora e mezza dalla vincitrice.

Con 2000 corridori la Transvulcania Ultramarathon lancia alla grande la stagione dello skyrunning internazionale, il cui prossimo appuntamento si disputerà il 25 maggio nei Paesi Baschi, con la mitica Zegama-Aizkorri.

Altre info su www.transvulcania.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti