Transvulcania 2012: Dakota Jones (USA) e Anna Frost (NZL) vincono la prima prova Ultra SkyMarathon World Series, 9º Giuliano Cavallo – Canarie (SPA)

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore Dakota Jones.JPG (foto endurance-mag.com)
Il vincitore Dakota Jones.JPG (foto endurance-mag.com)

Presentata come la gara del secolo, in un modo un po’ esagerato, la prima prova del circuito Ultra SkyMarathon World Series, s’è disputata nell’isola De la Palma alle Canarie, da Fuencaliente a Los Llanos de Aridade, con 83 km di sviluppo e oltre 5000 metri di dislivello. “Parterre de Roi”, sia al maschile che al femminile, con crisi e colpi di scena in gara e al traguardo.

Vittoria a sorpresa in campo maschile per il giovane americano Dakota Jones in 6h59’07″, che supera quasi allo sprint l’inglese Andy Symonds 2° in 7h00’34″. Completa il podio lo spagnolo Kilian Jornet Burgada 3° in 7h09’53″, che dimostra di essere umano in quanto cede nella seconda parte di gara, cosa più che comprensibile dopo 7 ore di gara per uno che da novembre è sugli sci e ha vinto la Coppa del Mondo e la Patrouille des Glaciers. Li seguono Francois D’Haene 4° in 7h23’40″, il vincitore dell’anno scorso, lo spagnolo Iker Carrera 5° in 7h38’58″, 6° Erik Clavery in 7h46’51″, 7° Jordi Bes Ginesta in 7h48’28″, 8° Thomas Lorblachet in 8h02’27″, 9° il nostro Giuliano Cavallo in 8h03'36″ e 10° Rickey Gates in 8h04’24″.

Tanto incerta la gara maschile quanto dominata dalla Neozelandese Anna Frost quella femminile, che in 8h11’30″ fa sua la corsa rosa. Alle sue spalle ritorna sul podio dopo un anno sabbatico la spagnola Nuria Picas seconda in 8h51’59″, terza Nikki Kimball in 9h10’00″, quarta Darcy Africa in 9h17’35″ e quinta Uxue Barcos in 9h21’11″.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti