I Trail Occitani salgono al Monte Servin di Agrogna (TO) Domenica 8 Giugno

Di GIANCARLO COSTA ,

Trail Monte Servin 2013: i vincitori Claudio Garnier e Marina Plavan
Trail Monte Servin 2013: i vincitori Claudio Garnier e Marina Plavan

Domenica 8 giugno si avvicina e con essa la terza prova del Circuito dei Trail Occitani. Falsa partenza nella francese Casterino causa frane e disastri meteo, il battesimo è avvenuto a Brossasco lo scorso 27 Aprile nel Valvaraitatrail. E di battesimo abbondante si è trattato almeno in relazione alla quantità d’acqua caduta in occasione della “Overture Ufficiale”! Gran dominio dei gemelli Dematteis , padroni di casa, e tanta voglia da parte di tutti, di ritornare nella prossima edizione a constatare “de visus” la bellezza dei posti tanto decantati quanto, haimè, nascosti da un meteo poco rispettoso delle fatiche organizzative.

Si sale ad ANGROGNA, nella omonima valle alla sinistra orografica della Val Pellice, dunque, DOMENICA 8 GIUGNO, dove la sapiente regia dello S.C.Angrogna, in versione Dahù allestisce il Trail del Monte Servin sulle due distanze:

Km 31 per 1900 metri di fatica in salita ed altrettanta in discesa e Km 17,50 con adeguamento della fatica a soli, si fa per dire, 1000 metri di dislivello.

Il Servin, con i suoi 1700 e qualche metri, sorveglierà dall’alto la regolarità della gara aspettando il transito dei faticatori più audaci.

Partenza facile per entrambe le prove. Una armoniosa pista nei boschi in sterrato prima ed un po’ di asfalto poi fanno presagire un Trail “leggero”. Consigliata prudenza perché poi la “giostra” si svilupperà su un percorso tanto suggestivo quanto tecnicamente impegnativo. Potassio (o banane) possono risultare utili a sostenere la lunga discesa che conduce all’arrivo.

Da sottolineare che Angrogna vanta una gloriosa tradizione nello sport che adesso cambia nome ad ogni stagione. I campioni delle fatiche montane qui sono di casa da sempre. Uno di loro ci ha lasciati quest’anno: Sandrino Odin non saluterà più gli atleti al transito alle “Serre” ma noi ricordiamo e salutiamo lui che ha costruito la storia della Marcia Alpina!

Ospiterà la manifestazione la località Passel dove un grazioso ristorante sorge nei prati che videro le prime gesta da sciatori di generazioni di angrognini tra i quali anche l’amico (ed olimpionico) Willy Bertin che, siamo certi, non farà mancare la sua presenza ad incitare il passaggio degli atleti da qualche borgo montano.

Sempre presso il ristorante in oggetto alle 15,00, dopo le fatiche con relative premiazioni, scorrerà la birra e ci sarà il concerto di “Tony Silverman and his animals” allestito a cura della Pro Loco angrognina.

C’è ancora tempo per iscriversi entro il 6 giugno, termine perentorio! € 30 e pacco gara garantito per 220 partecipanti. E’ probabile si vada oltre e qualche soluzione si troverà. In arrivo anche il bel tempo per esaltare le bellezze selvagge ed intriganti di questa terra, culla della storia del popolo Valdese.

Il Circuito dei Trail Occitani potrà finalmente delineare una classifica, dopo questa prova, che premierà, a novembre, la partecipazione in termini di quantità e non di qualità (vedere www.trailoccitani.com per il regolamento)

Rimane da ricordare la partecipazione del Trail del Monte Servin al Corto Circuito Solidale di “I Run For Find The Cure”. Quest’anno le risorse raccolte saranno destinate all’acquisto degli arredi di una scuola in costruzione a Msolwa Ujamaa in Tanzania.

Per iscrizioni al Trail del Servin e ogni ulteriore info visitate il Sito Web www.sportclubangrogna.it

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti