Trail Occitani al giro di boa: Martina Chialvo e Lelio Boaglio gli attuali leader, si corre per sport e solidarietà con “I Run For Find The Cure”

Di GIANCARLO COSTA ,

Il rifugio Quintino Sella sotto il Monviso
Il rifugio Quintino Sella sotto il Monviso

L’avventura prosegue! Nato nella mente del trio Gabriele Polla, Luca Dalmasso e Riccardo Marchetti con l’obiettivo di promuovere nel “mondo” i Trail di casa nostra, ovvero delle Valli Occitane, il Circuito dei Trail Occitani prosegue il suo cammino.

Dopo la falsa partenza del francese Trail di Casterino, vittima delle bizzarrie del maltempo targato 2014, le prove si sono ridotte a 12 con l’avvio, ancora maltempo purtroppo, avvenuto nell’ormai lontano mese di Aprile a Brossasco con il Valle Varaita Trail; tanta pioggia ma organizzazione all’altezza della situazione e manifestazione portata a termine impeccabilmente. L’avventura è proseguita ad Angrogna con il Trail del Monte Servin. Lì il tempo è stato clemente ed i partecipanti (200) hanno potuto conoscere montagne e borgate di questa valle meravigliosa per l’ambiente e densa di cultura Valdese.

Si è saliti, poi, a Ponte Maira dove una spettacolare giornata ha accolto circa 300 “afecionados” attorno alla Croce Provenzale nell’Alpine Wonderful Trail. Sport, festa e solidarietà caratterizzano questa manifestazione che è anche l’anima del Corto Circuito Solidale.

La 3 Rifugi Valpellice ha accolto, poi, circa 350 “atletoni” come li chiamano dalle parti di “I Run For Find The Cure”. Ancora bel tempo e giornata sportiva impeccabile sotto la regia del Cai Uget Val Pellice.

Sempre Tre Rifugi (Skymarathon) ma in lettere e non in numeri l’ultima prova effettuata e le vallate sono del Monregalese. Anche li organizzatori ed atleti hanno dovuto fare i conti con la meteorologia ma l’esperienza è tanta e tutto è stato portato a termine nel migliore dei modi.

Domenica 31 è prevista la prossima prova sulle montagne dell’alta Valle Po che ospiteranno, partenza ed arrivo a Crissolo, il Tour Monviso nelle versioni Trail, Race e Walk. Tutto lascia prevedere il superamento di quota 350 nelle adesioni ed è confermato il progetto, targato edizione 2015. di realizzare, attraverso il Buco di Viso in fase di ristrutturazione, il vero e proprio Giro del Monviso, francesi permettendo…

Il futuro prossimo prevede Vallemairaskymarathon in Valle Maira (Canosio 14 settembre), il Trail d’Oc, prova singolare a tappe da Ostana a Fenestrelle, il Trail d’Oulx il 21 di settembre, sempre il 21 settembre ma in terra francese a Sospel il Trail des Alpes Marittimes. Si rimane in Francia a Gorbio (Trail di Gorbio) per la penultima prova il 12 ottobre e poi appuntamento per tutti a Chiusa S. Michele per il Val Susa Trail il 9 Novembre.

Intanto si lavora per la “seratona” conclusiva di fine novembre con video e ricordi di questa prima esperienza occitana.

Non abbiamo parlato dei risultati agonistici dei singoli “Trail” perché quelli si possono trovare sui vari siti facilmente accessibili da www.trailoccitani.com.

A noi tocca dare invece l’aggiornamento delle classifiche del Circuito giunto a metà del suo percorso. Il Circuito premierà (serata conclusiva) la partecipazione indipendentemente dai rilevamenti cronometrici (regolamento sempre su www.trailoccitani.com ) .

L’esercito delle “Atletone” è guidato al momento da Chialvo Martina della Podistica Valle Varaita con 5 partecipazioni, seguono Gontero Cristina (Stilcar Cumiana), Odino Samanta (Sport Club Angrogna) e Sartore Monica con 3 partecipazioni. Bellotto Cecilia (I Run For Find The Cure) guida il gruppone delle atletone assestate, al momento, alle due partecipazioni.

Parlando di “Atletoni” il primo posto provvisorio è di Boaglio Lelio (Pod. Valle Infernotto – Valetudo) in concomitanza con Votano Antonio (Atl. Valle Susa). Seguono con 4 partecipazioni De Nisi Fabio (Città di Genova), Breuza Alessandro, Camperi Franco (Pam Mondovì) , Capriolo Dario (GPA Mokafè) e Bongiovanni Fabrizio (Pam Mondovì).

Per rimanere nel tema di chi ha coniato il termine “Atletoni” abbiamo ricevuto una nota da “I Run For Find The Cure” che comunica che il progetto di solidarietà 2014, realizzazione di una scuola a Mslolwa Ujamaa in Tanzania, sta procedendo bene.

Il nostro biettivo (Circuito Trail Occitani) era di contribuire all’acquisto degli arredi con una quota di 2.500 €. Siamo sulla buona strada ed al raggiungimento dell’obiettivo potremmo affermare che la nostra iniziativa sul terreno solidale “CORRE MA NON SCAPPA”.

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti