Trail Monte Casto: a Berlinghieri e Belletti la 47 km, Borgialli e Cardone nella 22 km

Di GIORGIO PESENTI ,

Podio Monte Casto con l'organizzatore Maurizio Scilla (foto fb Vuillermoz)
Podio Monte Casto con l'organizzatore Maurizio Scilla (foto fb Vuillermoz)

Si è corsa domenica 30 ottobre ad Andorno Micca in provincia Biella, in una splendida giornata di sole, l’undicesima edizione del Trail del Monte Casto, con quasi ottocento atleti allo start.

Il Casto è una vetta Biellese di 1138 metri che divide la valle del Cervo e la valle Strona di Mosso. La gara più prestigiosa è partita dal centro di Andorno Micca alle ore 7 e per una deviazione del percorso dovuta a lavori stradali è stata maggiorata di un chilometro quindi la distanza finale è arrivata a 47 km per un dislivello complessivo di 4400 metri. Molti i top runner nazionali presenti, in testa alla lista dei probabili vincitori era collocato il Valsuganotto Gil Pintarelli team Crazy secondo quest’anno all’internazionale Giir di Mont di Premana con a ruota i locali Fenaroli Maurizio team Kratos, Mersi Enzo ATL. Monterosa Fogu Arnad, Tacchini Giovanni e Bongio Fabio team Valtellina, Butti Stefano Osa Valmadrera, Vuillermoz Diego team la Sportiva e il bergamasco di Colere Belinghieri Clemente. Subito dopo il via si è scatenata la voglia di trionfo di Pintarelli seguito dai biellesi Fenaroli e Mersi, molto più attendisti e concentrati i due lombardi Butti e Belinghieri; il percorso 47km presenta molti cambi di sentiero e in uno di questi Pintarelli, Fenaroli e Mersi fanno un dritto mentre il duo Butti e Belinghieri sbagliano anche loro ma sono più lesti a recuperare il tracciato di gara e si involano verso Andorno Micca giocandosi alla pari il primo gradino del podio. Verso il 39 km Butti accusa la stanchezza e la freschezza dell’aquila Valetudo Racer Belinghieri Clemente ha il sopravvento. Il Clemente fà suo il primo gradino del podio con il tempo finale di 4h12’47” per Belinghieri questo successo 2016 equivale ad una fantastica cinquina annuale, infatti quest’anno oltre al Casto ha trionfato in altre quattro competizioni: Orna Trail a Ornavasso Verbania, Ossola Trail Mergozzo Verbania, trail dei 6 Comuni Presolana Bg, Trail Campo dei Fiori lido di Gavirate Varese. Secondo Butti Stefano time 4h17’24”, terzo Vuillermoz Diego 4h23’29”, quarto Rigodanza Francesco team Spirito Trail 4h25’46” e quinto Fantoli Michele 4h30’59”. Nella 47 k rosa la biellese Belletti Marcella team G.s.a. Pollone conquista il Casto long con il tempo di 5h11’21” seconda la compagna di società Cravello Barbara 5h21’43” bronzo per Bertino Chiara Equilibra running team 5h28’54”. Per la Valetudo skyrunning Italia Racer: 15^ Vergura Carmela, 43° Costantin Paolo campione Italiano master di trailrunning, 134° Aquistapace Alfredo.

Nella 22 km per un dislivello complessivo di 1800 metri vittoria femminile per l’aquila Valetudo skyrunning Italia Racer Cardone Debora in 1h53’09”, undicesima assoluta, seconda la francese Cretton Morgane in 1h57’31” e terza Glarey Sonia A.S.D. Pont Saint Martin in 2h02’25”. Per la Valetudo Racer ottimo sesto posto di Marina Plavan tre volte gigante rosa al tor des Geants. Trionfo maschile di Borgialli Riccardo Bergteam Salomon in 1h39’09” argento per Nicolo Andrea 1h40’39” terzo Pelosi Andrea la Vetta running 1h46’09”; per la Valetudo Racer 124° Giorgio Pesenti.

Servizio scopa della 47km da parte del vincitore del Tor des Geants targato Valetudo Oliviero Bosatelli.

Classifiche complete su
http://www.wedosport.net/pub/cf/vedi_classifica.cfm?PageNum=1&gara=42686

di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti