Trail Gir de le Malghe: nella 2a tappa del circuito Running Lombardia by Valetudo, Ionut Zinca e Martina Brambilla i più veloci

Di GIANCARLO COSTA ,

Ionut Zinca vincitore del Gir de le Malghe 2015
Ionut Zinca vincitore del Gir de le Malghe 2015

Un bel cielo azzurro e caldo ha accolto i circa 150 partecipanti alla quindicesima edizione del Gir de le Malghe, quest’anno “Trail”. Caldo sì, ma non così opprimente come quello di Lecco che solo qualche ora prima alla ResegUp aveva costretto al ritiro Ionut Zinca, che si rifà con una prestazione degna del suo ottimo livello. Gara molto corribile, con circa 1200 m di dislivello positivo spalmati in 23 km coperti dal rumeno della Valetudo in 1h49’07’’. Partenza presso l’albergo “La fabbrica” a Caregno Valtrompia, circa 1000 m di quota. Dopo un giro di lancio di 1,4 km il percorso tende verso il versante Nord del monte Guglielmo, percorrendolo tutto e passando dalle malghe Pontogna, Gale e Medelet (1566 m). Da qui inizia il tratto più duro di salita, che porta a punta Garavina (1847 m), per poi proseguire di nuovo con salita dolce fino alla vetta del Guglielmo (1949 m) transitando per il rifugio Almici.

Per chi non corre troppo c’è tempo di dare un’occhiata a uno stupendo panorama che spazia dall’Adamello al lago d’Iseo. Dalla vetta verso le malghe Stalletti è ancora una lunga discesa fino al passo del Sabbione, dove il tracciato piega a destra nel bosco per portarsi sull’ultima discesa ripida e più tecnica.

Dopo il vittorioso Ionut Zinca sono giunti al traguardo a completare il podio i bresciani Fabrizio Boldini (Legnami Pellegrinelli) e Marco Maini (Libertas Valsabbia).

Al femminile ancora una grandissima prestazione di Martina Brambilla (Carvico Skyrunning), che in 2h15’42’’ vince e si classifica 12^ assoluta. Al secondo posto Anna Conti e a chiudere il podio la Valetudo Denisa Dragomir, reduce da una straordinaria ResegUp con record.

Ottima la prestazione di squadra per la Valetudo, sia in quantità che in qualità. Tra le ragazze buona prestazione di Iulia Gainariu, che chiude ai piedi del podio in 4^ posizione anche lei con la ResegUp nelle gambe. Al maschile conferma il grande stato di forma Vincenzo Persico al 5° posto, seguito da Gyorgy Szabolcs (anche lui reduce dalla ResegUp). Nella top ten anche Angelo Busi, 8°. Poi 21° Luca Boffetti, 23° Antonio Baroni (1° over 60), 58° Giorgio Pesenti, 62° Giacomo Rottoli, 66° Paolo Grossi, 86° Alfredo Acquistapace.

Promossa a pieni voti l’organizzazione Promosport Valli Bresciane.

La gara era seconda tappa del circuito Running Lombardia 2015 By Valetudo Racer Serim, che vede al comando dopo due prove gli atleti Valetudo Gyorgy Szabolcs e Denisa Dragomir.

Di Paolo Grossi Valetudo Skyrunning Italia.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti