Trail dei due Comuni: la corsa sulla neve tra Dronero e Montemale (CN) a Stefania Cherasco e Walter Sartor

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo della vincitrice Stefania Cherasco
L'arrivo della vincitrice Stefania Cherasco

Di Marina Plavan

Sabato 11/2/2012, corsa bianca in notturna di km 18 con 700 metri di dislivello. Due sono stati gli “ingredienti” fondamentali di questo trail, la neve, e quanta ne è arrivata quest’anno, e il fiabesco contesto anche se è mancata però la luna piena. La sede della partenza è stata fissata dalla palestra del Bersaglio, Dronero è una cittadina di poco più di 7000 abitanti del Cuneese, all’imbocco della Val Maira, forse una delle più belle valli che abbiamo nel nostro amato Piemonte; il simbolo di Dronero è il suo ponte vecchio, per i residenti, da vecchie leggende, il ponte è del Diavolo.

La partenza è avvenuto alle ore 18.30 in punto, con una temperatura un po’ freddina, -5/-6 gradi, i temerari concorrenti sono stati un centinaio, una ventina per la non competitiva di 10 km e ottanta per il trail competitivo, tutti i runners sono partiti iper-imbacuccati e quindi irriconoscibili. Il tracciato di gara è stato tutto su neve, persino nei tratti di strada asfaltata perchè la neve fresca ha ricoperto il manto d’asfalto. Dopo la partenza abbiamo corso alcuni chilometri pianeggianti, poi imboccata una pista forestale con tantissima neve fresca, sono iniziati i problemini, le nevicate di questi giorni hanno lasciato sul terreno una gran quantità di neve per cui si affondava fino alle ginocchia. Strada bianca in tutti i sensi, con ampie curve in salita che permettevano di salire. Tutto intorno a noi sembrava fatato, questo paesaggio ci faceva sprofondare in un mondo incantato; a rendere più suggestivo questo trail ci ha pensato il cielo nuvoloso, infatti qua e la scendeva qualche fiocco di neve.

Alcuni tratti di gara li ho affrontati in compagnia di altri runners, queste situazioni mi toglievano un pò di solitudine, nei momenti in cui procedevo in solitaria la paura di sbagliare percorso era tanta e ogni tanto un controllo, un fuoco acceso, una luce, mi facevano capire di essere sul percorso giusto. Poi improvvisamente ecco il paesino di Montemale ( il cui significato è monte impervio ), in una bella posizione panoramica. Questo grazioso villaggio conta poco più di 200 anime ed è situato tra la Valle Grana e la Valle Maira, da Montemale si notava un bel cocuzzolo con un imponente castello. Da qui, vari saliscendi su un impervio sentiero, ci hanno riportato verso l’arrivo, le gambe iniziavano ad essere un po’ stanche e per questo motivo alcune volte mi sono ritrovata in terra nella neve soffice, poi come un bel copia incolla della partenza, un bel pianoro ci ha riportati sotto l’arco di trionfo , arco dal quale ero partita 2h e 5 minuti prima. Ho tagliato il traguardo tutta infreddolita, che rabbia mi facevano i corridori che tagliavano il nastro d’arrivo con i guanti in mano.

Poi una rigenerante doccia calda ha rimesso le cose a posto, a seguire una polentata e le premiazioni. Durante il viaggio di ritorno mi sono beccata una bella nevicata. La parte agonistica del trail ha visto primeggiare gli atleti della societa’ organizzatrice A.S.D. Dragonero, per gli uomini Valter Sartor e per le donne Stefania Cherasco. La sottoscritta è giunta seconda, sono molto contenta di quest’ennesima gara su neve, e che neve!

In allegato la classifica completa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti