Torna il Vertical Fenis: domenica 30 aprile si corre sui sentieri da Fenis verso il Mont Corquet

Di GIANCARLO COSTA ,

Volantino Vertical Fenis
Volantino Vertical Fenis

Poco più di due settimane al via della seconda edizione del Vertical Fenis 2° Memorial Beppe Brunier, la prima gara di sola salita in Valle d’Aosta del 2017, prova d’esordio del circuito “Defì Vertical”. Dopo l’esordio da tutto esaurito del 2016, furono in 350 al via, quest’anno il tetto delle iscrizioni è stato alzato a 500 (e sono già 350 gli iscritti).

Numeri da record già prima di partire, con i due percorsi confermati come nel 2016, quindi partenza da Fenis località Tsantè de Bouva (quota 525m) per entrambi i Vertical: il K1 (1000 metri D+ in 5,35 km) con arrivo a Les Druges (quota 1567m) e il K2 che si fermerà a Bren a quota 1961 metri, dopo 1500 D+ di salita, visto che il pendio finale del Mont Corquet sarà ancora carico di neve impedendo una tracciatura in sicurezza per i concorrenti.
Saranno quindi i tempi dei vincitori del 2016 i record da battere: nel K1 il 40’26” di Massimiliano Zanaboni e il 57'47” di Chiara Pino, mentre nel K2 58’30” di Dennis Brunod e 1h13'10” di Chiara Giovando. Per i nomi dei top runner aspiranti al podio, aspettiamo gli ultimi giorni prima della gara.
Sara organizzato anche un mini trail di 8 km con circa 300 metri di dislivello con partenza e arrivo sempre a Fenis località Tsantè de Bouva.

Abbiamo sentito Christian Voyat del Comitato Organizzatore Vertical Fenis: “Siamo contenti della risposta dei corridori alla nostra gara. Abbiamo già raggiunto lo stesso numero di iscritti del 2016 e mancano ancora due settimane alla partenza. Questo vuol dire che la gara è piaciuta, così come il clima di festa che ha accompagnato l’evento, che in ogni caso è la prima gara di sola salita in valle d’Aosta, quindi per tutti un’occasione per testarsi in vista della lunga stagione di corse sulle montagne valdostane. Anche per questo saremo la prima prova del circuito Defi Vertical. Per il percorso del K2, confermiamo ad oggi quello dello scorso anno, purtroppo c’è troppa neve per salire in vetta. Abbiamo ampliato la ricettività con un altro tendone per pranzo e premiazione, visto che speriamo di arrivare a 500 iscritti. I pacchi gara saranno di qualità e nel dopo gara ci sarà anche una band a suonare: un pasta party con i fiocchi. Avremo anche al via atleti di livello, nonostante le concomitanze del Trofeo Mezzalama di scialpinismo della settimana prima e dei Campionati Italiani di corsa in montagna di quel weekend, corridori che daranno l’assalto ai record del 2016.”

Questo il programma del Vertica Fenis, presso l'area Tsantì de Bouva a Fénis, di Domenica 30 aprile

Ritiro pettorali K1 e K2 dalle 8,30 alle 9,30
Briefing K1 e K2 ore 9,30
Partenza K2 ore 10
Partenza K1 ore 10,30

Programma servizi

Docce in palestra dalle 11,30 alle 15,30
Pranzo dalle 11,30 alle 15,30
Servizio Buvette dalle 9 alle 01
Deejay Set dalle 9 alle 01

L'organizzazione si occuperà di trasportare uno zainetto per atleta con materiale di ricambio in quota.
Le iscrizioni sono ancora aperte anche se l’organizzazione non assicura più i pacchi gara.
Per ogni altra informazione consultare il sito della gara www.verticalfenis.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa