Nella Torino-Saint Vincent “100 km delle Alpi” vittorie di Francesca Canepa e Daniele Gaido

Di GIANCARLO COSTA ,

Daniele Gaido vincitore della Torino-Saint Vincent
Daniele Gaido vincitore della Torino-Saint Vincent

Francesca Canepa e Daniele Gaido hanno dominato la sesta edizione della 100 Km delle Alpi, rispettando in pieno i pronostici della vigilia. Ma non per questo sono mancate le emozioni sulle strade dell’ultramaratona da Torino a Saint Vincent organizzata dall’Asd Il Giro d’Italia Run. Sbaragliata la concorrenza diretta, per 2’25” Francesca Canepa (Atletica Calvesi) non ha ottenuto il primato della corsa rosa (“proprietà” di Monica Casiraghi, che nel 2012 coprì la distanza in 8h32’16”), complice soprattutto un chilometro di salita in più rispetto al vecchio itinerario, con traguardo allora posto nel pieno centro di Saint Vincent. E, intanto, la fuoriclasse valdostana ha riscattato la delusione per la squalifica subita all’ultimo Tor des Géants in seguito a certe accuse di irregolarità da lei respinte tramite un ricorso articolato e le testimonianze di alcuni corridori. Se non bastasse il terzo posto assoluto davanti a un centinaio di uomini, a dare la misura dell’impresa della Canepa sono i quasi 20 minuti di distacco rifilati alla seconda classificata, la veneziana Genny Fratini, che pure è riuscita a migliorare di ben 41 minuti il tempo che l’anno scorso l’aveva portata sul primo gradino del podio.

Riscatto anche per Daniele Gaido (Asd Volare) che, dopo aver tagliato il traguardo, si è sdraiato a terra per recuperare le forze e finire sommerso dall’abbraccio dei suoi tifosi. L’ultrapodista pinerolese ha infatti mgliorato il secondo posto del 2009, edizione dominata da Alessandro Rastello che completò la sua fatica in 7h27’42” facendo anche segnare il primato della corsa maschile.

La 100 Km delle Alpi si è confermata un contenitore di storie e vicende incredibile, una corsa eroica ed epica, un inno alla fatica. Come quello intonato dall’ultimo arrivato sul traguardo di Saint Vincent, Corrado Di Muro, dopo 19h28’51” di passione, a oltre 11 ore dal primo. Poco dopo il suo arrivo la carovana dell’organizzazione targata Il Giro d’Italia Run si è spostata in Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto per la premiazione, alla presenza del sindaco di Saint Vincent Adalberto Perosino, dell’assessore comunale allo sport Maura Susanna e di Lyana Calvesi, presidente dell’Atletica Sandro Calvesi e moglie di Eddy Ottoz, uno dei padri fondatori della 100 Km delle Alpi.

Grande la soddisfazione di Enzo Caporaso, presidente dell’Asd Il Giro d’Italia Run: “La 100 Km delle Alpi ha compiuto un’altra grande impresa, quella di coniugare la quantita alla qualità, grazie al record di quasi 200 iscritti e all’alto livello della gara femminile, impreziosita dalla presenza di Francesca Canepa. La corsa tornerà nell’ottobre del 2015, come sempre con delle interessanti novità”. 

Consulta la classifica completa

Ufficio Stampa Il Giro d’Italia Run

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti