Susa-Rocciamelone Red Bull K3: vittoria ex-aequo per Philip Gotsch e Marco Moletto, alla spagnola Vanesa Ortega la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Pronti alla partenza della Red Bull K3 (foto fb Scilla)
Pronti alla partenza della Red Bull K3 (foto fb Scilla)

Da Susa al Rocciamelone, 10 km di salita con 3030 metri di dislivello positivo, dai 500 metri di Susa ai 3538 metri di quota del Rocciamelone, il triplo Km Verticale targato Red Bull K3, al quale si sono aggiunti quest'anno anche i traguardi intermedi K1 in località Trucco con 1180m D+ e il K2 al rifugio Cà d'Asti con 2300m D+, il tutto realizzato dalle vulcaniche menti e forti gambe, di Nico Valsesia, Maurizio Scilla e Marco Abbà.

Si confermano come grandi interpreti delle gare di sola salita i vincitori ex-aequo Philip Gotsch, altoatesino del Bogn da Nia, e Marco Moletto, cuneese del Team La Sportiva, alla seconda vittoria in 3 edizioni di una gara che sembra disegnata per le sue caratteristiche, per entrambi crono finale di 2h08'29”. Sul terzo gradino del podio sale Henry Hofer in 2h09'47”, 4° lo sloveno Nejc Kuhar in 2h13'27”, 5° David Thoeni in 2h15'37”, 6° lo svedese Rok Bratina in 2h17'38”, 7° Fabio Bazzana in 2h18'29”, 8° lo sloveno Luka Kovacic in 2h21'22”, 9° il francese Jean François Philipot in 2h21'43” e 10° Filippo Beccari in 2h22'17”.

Nella gara femminile, ripete il tempo del 2015 ma passa dal terzo al primo posto la spagnola Vanesa Ortega che in 2h37'02” va a vincere il Red Bull K3 femminile. Splendida 2a come nel 2015 Raffaella Miravalle dell'Atletica Monterosa con il tempo di 2h45'44”, con Barbara Cravello che completa il podio in 2h47'06”, seguita da Chiara Giovando 4a in 2h47'50” e dalla slovacca Marianna Jagercikova 5a in 2h48'15”.

Nei traguardo intermedio del K2, al rifugio Cà d'Asti, gara comunque di 2300m D+, successo di Enzo Mersi dell'Atletica Monterosa in 1h43'51” e di Lorena Casse dell'Atletica Susa in 2h38'45”.

Sul primo traguardo intermedio, quello del Trucco dopo 1180 metri di dislivello, successi di Gianluca Ughetti della Durbano Gas Energy Rivarolo in 57'02” e di Cristina Dosio dell'Atletica Susa in 59'46”, tra l'altro seconda assoluta su questo percorso.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti