Successo per 11º Trofeo ANA Sentieri Cervaschesi (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

Podi individuali
Podi individuali

Quasi 230 gli atleti che sabato pomeriggio si sono radunati nella Piazza di Cervasca per il consueto appuntamento d'apertura delle corse in montagna. Assenti i gemelli Dematteis tutti i pronostici erano rivolti al campione delle Ski Race Palo Bert e il portacolori della Pod Valle Infernotto non ha tradito le attese anche se nella parte in salita a dettare il ritmo è stato l'esordiente Marco Moletto (Dragonero) che ha però pagato l'inesperienza nella discesa tecnica. Dal Santuario della Madonna degli Alpini Bert si è involato verso la vittoria tagliando il traguardo in 42'13". Alle sue spalle bella rimonta del giovane Manuel Solavaggione (Valle Varaita) e Maxim Ioan (Pod 2000 Marene) in 43'05" e 43'12".Completavano il lotto dei primi 10 Stefano Mattalia (Dragonero), Danilo Lantermino (Valle Varaita), Marco Moletto (Dragonero), Enrico Chiapello (Caragliese) 1° M2, Graziano Giordanengo (Dragonero) 2° M2, Giovanni Quaglia (Valle Varaita) 1° JM e Paolo Rovera (Dragonero) 3° M2. Tra le donne subito al comando le favorite Eufemia Magro (Dragonero) e Maria Laura Fornelli (ATP Torino) con quest'ultima che scollinava con 24" di vantaggio sulla Magro la quale nel tratto in discesa recuperava lo svantaggio e si riportava in testa fino al rettilineo finale quando veniva risuperata dalla Fornelli che tagliava il traguardo in 49'32" con 3" di vantaggio sull'avversaria. Terza in 50'54" Cristina Dosio del Giò 22 Rivera. Seguivano Stefania Agnese (Saluzzo) 2ª F2 , Stefania Cherasco (Dragonero), Marina Plavan (Baudenasca) 1ª F3, Barbara Verna (Saluzzo), Bruna Rosso (Buschese) 3ª F2, Morena Almonti e Lucia Natalicchio del Ferrero. Nelle varie categorie successo per Bruno Chiaramello del Saluzzo tra gli M3 con 2° Vincenzo Ambrosio dell'Atl. Alba Mondo e 3° Polo Barovero della Mokafè di Alba. Tra gli M4 netto successo per Alberto Aimar della Buschese davanti al duo della Dragonero Marco Giacobbe e Walter Chirio, Tra gli M5 1° Claudio Milan dell'Atl. Susa con 2° Giacomo Aimar della Buschese e 3° Carlo Marino del Baudenasca. Nella F3 la Plavan precedeva Nadia Dal Ben della Tranese e Mariangela Siccardi della PAM.

Tra i più giovani che facevano il percorso ridotto tripletta della Pod Valle Varaita tra gli allievi con Leonardo Giletta e i gemelli Luis e Carlos Colombon Rodriguez, Tra le Junior F successo per Maria Gullino del Saluzzo davanti alla compagna di squadra Francesca Rabino e a Valentina Beaux della Val Pellice mentre tra le allieve prima Sara Bounous del Val Pellice, 2ª Arianna Ferrero della Pod Valle Grana e 3ª Serena Rovera del Val Varaita.

Nella classifica a punteggio successo della Dragonero che in qualità di organizzatrice rinunciava al Trofeo che veniva consegnato alla Pod Valle Varaita. Terza la Pod Buschese, quarta la PAM e quinta la Ferrero di Alba. La Sezione ANA di Cuneo ha premiato tutti gli Alpini tesserati ANA ed ha consegnato un Trofeo al primo tesserato ANA che risultava essere l'organizzatore Graziano Giordanengo.

Un grazie particolare va all'Amministrazione Comunale di Cervasca presente col Sindaco Aldo Serale e l'Assessore allo Sport Luca Faneis, alla Protezione Civile rappresentata da Marco Favole, il CAI di Cervasca rappresentato da Felice Galeasso, il Gruppo ANA rappresentato da Batistin Ristorto, che hanno collaborato per la perfetta riuscita della manifestazione.

Grazie anche ai vari sponsor... Nord Gel Suregalti, BCC Banca di Caraglio, Distributore Tonso, Fantino Caffè, Pastificio Tallone, Viale Calzature, Allegri Idrotermosanitaria, Mani di Luce e l'Amplifon.

Fonte Comitato organizzatore

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti