Strabricherasio: la festa di Natale di Bricherasio

Di GIANCARLO COSTA ,

Strabricherasio (foto Eco del Chisone) (7)
Strabricherasio (foto Eco del Chisone) (7)

Questa edizione della Strabricherasio ha ripetuto il successo degli anni precedenti nel creare un gioioso clima prenatalizio senza però far registrare un incremento nel numero degli iscritti rispetto agli anni precedenti . Comunque i 509 atleti, sparsi nelle varie categorie, rimane un numero di rispetto per un evento podistico organizzato in un piccolo comune del pinerolese con una consistente percentuale, pari al 18,5 %, di iscritti nella categoria giovani (93). con 267 adulti nella corsa non competitiva, 116 adulti nella camminata, 16 nella cancamminiamo e 16 nella camminata giovani

Il dato più interessante si è registrato nell'alta presenza di un centinaio di volontari con un invidiabile rapporto di un volontario ogni 5 concorrenti. Sono persone ammirevoli senza le quali gli eventi sportivi come la StraBricherasio non potrebbero aver luogo in sicurezza e senza intoppi organizzativi . In questa edizione si deve rimarcare un puntuale presidio a tutti gli incroci oltre ai tanti addetti alle iscrizioni, ai fornelli (salciccia, vin brulè, the caldo) al maxi ristoro finale e consegna pacchi gara. Si meritano davvero una citazione i volontari Aib quelli della Protezione Civile (Ente promotore), dell' Atletica Val Pellice che da il supporto tecnico, della Podistica None, dell''Avis, della Brike Bike, del Motoclub Edelweiss, dei Volontari Comunali. dei Volontari del Verde e, per la prima volta, dell''Associazione Nazionale Carabinieri di Pinerolo.

I percorsi delle varie prove erano ben segnalati ed illuminati e ciò ha permesso un regolare svolgimento delle varie gare a partire da quelle giovanili che l'anno scorso avevano creato qualche apprensione negli organizzatori. Il tracciato della prova più impegnativa , disegnato all'interno del centro di Bricherasio con i 300 metri che costeggiano il canale illuminati da addobbi natalizi, si è rivelato molto vario e tecnico contribuendo a creare una selezione piuttosto vistosa.

Ferrato dell’Atletica Pinerolo non ha avuto rivali imponendo sin dall'inizio un ritmo sostenuto che ha mantenuto per tutti e tre i giri previsti. Alle sue spalle ha ben figurato Nota ( Gs Agnelli) un atleta che in questa stagione podistica si è sempre distinto per ottimi piazzamenti ed un Becchio ( Atletica Pinerolo) in costante crescita tecnica. La gara al femminile non ha quasi avuto storia con la graziosa nonna volante Rullo Rosy che ha inflitto distacchi notevoli alle sue inseguitrici Bazzano Paola e Favaro Giorgia .Le prove giovanili hanno messo in luce individualità di rilievo e ciò fa ben sperare in uno sviluppo dell'atletica leggera nei prossimi anni.

I migliori maschili e femminili adulti
FERRATO GIANLUCA ATL. PINEROLO 23.01- NOTA PAOLO SKF AGNELLI 23.32
BECCHIO LORENZO ATL. PINEROLO 24.14 - BARALE SAMUELE ATL. PINEROLO 24.32
LUPI ERIK ATL. VALPELLICE 24.43

RULLO ROSY DES AMIS 27.27 – BAZZANO PAOLA ATL. VALPELLICE 30.43
FAVARO GIORGIA ATL. PINEROLO 31.28 – BOUCHARD NOEMI ATL. VALPELLICE 31.33 AGLI' EMILY ATL. VALPELLICE 31.33

I vincitori delle categorie Giovanili
Es. C - MORELLO MARTINO Us San Secondo - GODEL NORA Us San Secondo
Es. B - MALINO RICCARDO Mezzaluna-Asti – LONG CHIARA Atletica Val Pellice
Es. A -BOUCHARD PATRIK Atletica ValPellice - COSTA EMMA Atl Pinerolo
R/I - ROLANDO ALBERTO Atl Pinerolo – ED DANDAOUI Atl Venturoli
C/I - PONS SIMONE GS Pomaretto – BERTIN ANNA Atl ValPellice

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti