Stefano Ruzza e la nepalese Mira Rai vincono l'Ultra Trail degli Eroi

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore dell'Ultra Trail degli Eroi Stefano Ruzza (foto Riccardo Stocco)
Il vincitore dell'Ultra Trail degli Eroi Stefano Ruzza (foto Riccardo Stocco)

Semonzo del Grappa (TV) -  Tre percorsi per una manifestazione, il Trail degli Eroi, che non è solo gara di corsa, ma anche viaggio nella memoria della Prima Guerra Mondiale.

Nella gara Ultra (80km 4000m D+) Stefano Ruzza vince in 8h21' davanti a Luca Moro e Fabio Caverzan. In quella femminile la giovanissima nepalese Mira Rai arriva ottava assoluta, a soli 53' da Ruzza. Dietro di lei Cristiana Follador e Graziana Pè.

Sul percorso Classic (46 km 2500m D+) ennesima vittoria di Nicola Giovannelli, in 4h22', davanti a Stefano Fantuz e Nazzareno Salvati. Tra le donne vince Katia Fori seguita da Cristina Lenardon e Patrizia Pensa.

Nella gara Sky (30 km 1700m D+) maschile Andrea Moretton vince in 3h06' davanti a Luigi Viviani e Giovanni Orsingher. Tra le donne Alma Rrika in 3h45' sale sul gradino più alto del podio seguita da Anna Zilio e Lisa Borzani.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti