Stefania Cotti Cottini e Alessandro Rambaldini i camosci alla Mulatere de Pia'

Di GIORGIO PESENTI ,

Michela Benzoni (foto organizzazione)
Michela Benzoni (foto organizzazione)

La gara di corsa in montagna Camuna di domenica 21 settembre prevedeva una distanza di 13,4 km ed è stata organizzata dall'A.S.D Fuori Pian Camuno in valle Camonica provincia di Brescia. Le protagoniste rosa che hanno infiammato i sentieri sono state: Michela Benzoni della Valetudo rosa, Point Chafer Monica del Free Zone e Stefania Cotti Cottini del G.P. Legnami Pellegrinelli. Queste tre runner sono transitate nell'ordine al gran prix della montagna. Nella discesa la vincitrice di giornata la Cotti Cottini si buttava senza freni verso il traguardo di Pian Camuno e per le altre due contendenti hanno lottato strenuamente per la piazza d’argento. Stefania Cotti Cottini con il sorprendente time all'arrivo di 1h08’30” migliorava sensibilmente il record della gara di Cristina Scolari che resisteva dal 2009. Seconda Pont Chafer Monica in 1h09’42” e brava terza l’aquila Valetudo Benzoni Michela tempo 1h10’25”.

Meno combattuta la gara al maschile con “Rambo” Rambaldini Alessandro che dopo il pronti via scappava e faceva subito un vuoto incolmabile; Rambaldini team ATL. Valli Bergamasche Leffe ha trionfato in 58’17”, dietro Danesi Davide Free-Zone e Andrea Bottarelli GP. Legnami Pellegrinelli a giocarsi il podio con Bottarelli Andrea secondo in 1h00’46” e Danesi Davide terzo in 1h02’15”. Per la Valetudo skyrunning Italia 10° Belinghieri Clemente. I corridori finiti in classifica generale sono stati 67.

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti