Stava Mountain Race a Maguet e Dragomir, Verticale del Cornon a Pedergnana e Deflorian

Di GIANCARLO COSTA ,

Nadir Maguet vince la Stava Mountain race 2016 (foto fb Stava MR)
Nadir Maguet vince la Stava Mountain race 2016 (foto fb Stava MR)

Due gare di alto livello quelle disputate a Tesero (TN) lo scorso fine settimana, una di sola salita (Verticale del Cornon) e una di salita/discesa (Stava Mountain Race), terza tappa de La Sportiva Mountain Running Cup, che nemmeno il forte temporale abbattutosi sulla gara ha condizionato più di tanto.

Verticale del Cornon

Si impone il 23enne della Val di Rabbi, portacolori del team La Sportiva, in una stagione per lui trionfale a questo punto, culminata con il successo nel Campionato Italiano Vertical della Fidal di Casto. Sul monte Cornon, salita di 5,050 km con 1080 metri di dislivello, ha vinto in 43’40”, migliorando di ben 41 secondi il primato che fece registrare nel 2012 Urban Zemmer. Come nel Campionato Italiano di Casto ha provato a contrastarlo il compagno di squadra del Team La Sportiva Patrick Facchini, che però si è dovuto accontentare della piazza d’onore a 1’07” di distacco, quindi terzo lo sloveno Nejc Kuhar a 2’27” e quarto l’atleta di casa Stefano Gardener a 3’00”.

Nella sfida femminile ha primeggiato Beatrice Deflorian con il tempo di 57’44”, in testa dal primo all’ultimo metro di gara, riuscendo a staccare di 1’18” Nadia Scola, quindi in terza posizione la francese Corinne Favre a 3’21”; quarta Serena Vittori a 3’44”.

Stava Mountain Race

La vittoria va al giovane valdostano Nadir Maguet con il tempo di 1h19'38", protagonista in inverno nello scialpinismo, di cui è stato Campione del Mondo Espoir. A 2'49" Christian Varesco 2°, a 2'51" Alfredo Gil 3°, quindi a 3'29" Alessandro Follador 4°, a 4'09" Andrea De Biasi 5°, a 4'31" Michele Tavernaro e Bert sesti.

La gara femminile è stata vinta dalla rumena Denisa Dragomir della Valetudo-Racer in 1h36'47, che ha recuperato nel finale Maite Maiora che aveva condotto tutta la gara in testa, terminata a 42”, 3a Ingrid Mutter a 3'50".

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti