Da Sordevolo (BI) al Rifugio Coda: la Valle Elvo Skyrace con la vittoria di Enzo Mersi, il record di Catherine Bertone e di partecipanti

Di GIANCARLO COSTA ,

Partita la SORDEVOLO Rifugio CODA
Partita la SORDEVOLO Rifugio CODA

Sono 5 le edizioni per la Valle Elvo Skyrace, gara di sola salita che da Sordevolo, in provincia di Biella, porta ai 2250 metri del rifugio Coda, posto al confine tra la provincia di Biella e la Val d’Aosta con il comune di Fontainemore, con 12 km di sviluppo e 1650 metri di dislivello positivo.

Team organizzativo costituito dai gestori del Rifugio Coda, il Soccorso Alpino, la gente di Sordevolo nelle vesti di Pro Loco, Comune, i volontari, il ristoro Pratovalle, la famiglia Chiappo, Cesare Pedrazzo e Alberto Monticone.

La mattinata grigia non ha frenato i corridori, anzi sono stati 184 i partenti, numero record della gara, che sono stati premiati dal sole all'arrivo al rifugio.

Per Enzo Mersi, lo scalatore di Pollone che veste i colori dell'Atletica Monterosa, quinta vittoria in 5 edizioni, con il tempo di 1h27'22”.Seconda piazza per Gabriele Beltrami, all'attacco nella prima metà della corsa, che ha dovuto cedere il passo nella parte alta del tracciato, quella più ripida, 2° in 1h31'05”, con Luigi Cocito che completa il podio 3° in 1h34'54”. Nei dieci anche Michael Mercandino 4° in 1h35'16”, Laurent Chuc 5° in 1h35'18”, Corrado Vigitello 6° in 1h35'45”, Mauro Toniolo 7° in 1h37'41”, Giuseppe Pivano 8° in 1h38'08”, Nicola Macchetto 9° in 1h38'32” e 10° Marco Marangone in 1h39'04”.

Al decimo posto assoluto si è piazzata anche la formidabile Catherine Bertone dell'Atletica Calvesi in 1h39'04” che è il nuovo record della corsa, un ottimo modo per lei di festeggiare la convocazione per i prossimi Campionato Mondiali di Corsa in Montagna Lunghe Distanze, dove difenderà la maglia azzurra in Colorado. Maratoneta con un personale di 2h34' ottenuto lo scorso anno, potrebbe trovare nuovi orizzonti nella corsa in montagna nella versione di sola salita e non solo in Italia, pensando anche alle grandi classiche come la Sierre-Zinal o la Jungfrau Marathon. Alle sue spalle si piazzano sul podio a pochi secondi di distanza Barbara Cravello seconda in 1h43'21” e Marcella Belletti terza in 1h43'38”, seguite da Christiane Nex quarta in 1h48'24” e da Yulia Baykova quinta in 1h51'51”.

In allegato la classifica completa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti