Skyrunning: presentato il Circuito Autotorino 2014

Di GIANCARLO COSTA ,

I protagonisti della serata (foto Davide Ferrari)
I protagonisti della serata (foto Davide Ferrari)

La disarmante schiettezza di un campione del calibro di Nicola Golinelli, la timidezza e la motivazione agonistica di Chiara Gianola, la simpatia e il carisma di Stefano Butti, uniti alla classe cristallina di Michele Fontana, sono solo il mix di successo della serata di skyrunning tenutasi mercoledì sera nella sede valmadredese di Autotorino. Ormai ritrovo abituale dei gourmet delle corse in montagna d’alta quota, tale evento ha richiamato più di 250 persone tra atleti, sportivi e semplici appassionati.

Con il supporto di immagini mozzafiato, quattro le competizioni presentate per quella che di fatto si prospetta una primavera/estate da affrontare “con il cuore in gola”. Ad alzare il sipario su questo poker di gare il Trofeo Dario & Willy in programma il primo maggio a Valmadrera: «Stessa data, stesso comitato organizzatore, ma nuova location e nuova formula per un anniversario importante che abbiamo voluto festeggiare ospitando il campionato italiano juniores e master di specialità – ha commentato il capitano dell’Osa Stefano Butti -. Per l’occasione proporremo un tracciato sicuramente più muscolare, impegnativo, ma anche spettacolare con partenza e arrivo sul lungolago».

Tanto pubblico e gara tutta “vista lago” anche per la 5ª edizione della ResegUp fissata in calendario per sabato 07 giugno: «E’ incedibile – è stato il commento del recordman della manifestazione Nicola Golinelli -. Nel negozio sportivo di un mio amico, ogni giorno entra gente a chiedere scarpe idonee per correrla. Inizialmente non la consideravo evento degno di grande attenzione… mi sembrava una sorta di festa di paese. Un evento show con arrivo in piazza, ma da quando l’ho corsa sono “quello che ha vinto la Reseg-Up”…. Che per certi versi mi fa anche piacere, ma cavoli ho fatto gare più prestigiosi e piazzamenti che valgono sicuramente di più,  ma per i lecchesi questa è una gara mitica».

Come mitica è e resta l’appuntamento clou di metà estate in alta Val Varrone con la sua doppia formula da 32 e 20km che domenica 27 luglio porterà qualcosa come 800 corridori del cielo sui 12 alpeggi di Premana: «Essendo di lì io sono sicuramente di parte, ma il Giir di Mont ha un fascino speciale – ha puntualizzato Chiara Gianola -. E’ gara dura, gara vera, gara da prendere con le pinze, ma il pubblico che si incontra sul percorso e il bagno di folla all’arrivo è qualcosa di unico».

Domenica 21 settembre gran finale con la seconda edizione della Zac-Up, la gara disegnata sul Grignone, in ricordo di Andrea Zaccagni: «Pur correndo su pista e nei cross ho voluto legare il mio nome a questo evento per dimostrare la mia gratitudine la Team Pasturo – ha concluso il mezzofondista dell’Aeronautica Militare  Michele Fontana -.  Questi ragazzi stanno facendo un gran lavoro per valorizzare Pasturo, i suoi sentieri, i suoi rifugi e le sue montagne. Spero davvero che questa manifestazione possa continuare a crescere e ad ottenere grande visibilità perché se lo merita».

Da ricordare che, per l’occasione, gli organizzatori di Trofeo Dario Willy, ResegUp, Giir di Mont, Zac-Up e il responsabile della sede valmadredese di Autotorino Oreste Lanza hanno premiato i vincitori del circuito 2013 Paolo Gotti (Altitude) e Chiara Fumagalli (Bocia di Verano Brianza) che si sono aggiudicati un weekend all’agriturismo la Fiorida di Mantello. 

Fonte Maurizio Torri - Sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti