Skyrace e Teva Extreme Outdoor Games - Rassa Valsesia (VC) 10-11...5...2008

Di GIANCARLO COSTA ,

manuel
manuel

Acqua, terra, rocce e neve, questi sono gli elementi naturali in cui si muovono i protagonisti dei Teva Extreme Outdoor Games, che salgono e scendono sui sentieri e nei fiumi di Rassa in Valsesia.

La gara di skyrunning percorre proprio i sentieri che collegano Rassa con gli alpeggi e le frazioni della Val Gronda e della Val Sorba, che sono stati in parte ripristinati proprio per allestire il percorso di gara. Quest'edizione ha visto anche la neve nella parte alta della seconda discesa, a causa delle abbondanti nevicate di fine stagione, ricordando a tutti che lo skyrunning nacque proprio con corse in alta quota spesso su neve e ghiacciaio. In queste condizioni emergono i discesisti migliori, quindi vince per la terza volta il friulano Fulvio Dapit in 1:58'28, su Paolo Bert (2:01'36") , sempre a sua agio sui percorsi della Valsesia, terzo Paolo Gotti (2:06'10"), seguono 4° Daniele Fornoni, 5° Ivan Volpone, 6° Simone Buretta, 7° Mauro Brizio, 8° Enrico Tassera, 9° Mauro Toniolo e 10° Luigi Piralla.

La gara femminile è vinta per l'ennesima volta da Emanuela Brizio in 2:34'18" su Cecilia Mora (2:41'43") e Giovanna Cerutti (2:53'34"), seguite da Camilla Scalabrini (2:57'12") e Chiara Quartesan (3:41'13").

Ma a Rassa non si è solo corso. I fiumi Gronda e Sorba hanno visto scivolare i kayak dei funamboli di questa specialità, i muri d'arrampica hanno offerto prese ai boulderisti ed i sentieri sono stati graffiati dalle ruote grasse delle bici da downhill.

In allegato classifiche e foto di skyrunning, mountain bike, kayak e bouldering.

A questo indirizzo potete trovare il video della discesa del 2007.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti