Si corre sabato 20 Maggio la corsa in montagna Barge-Montebracco, sulle orme dei trappisti

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Barge Montebracco 1
Partenza Barge Montebracco 1

La vita della “Trappa di Montebracco” è stata piuttosto concitata. Dalla realizzazione avvenuta nella seconda metà del secolo XVI° numerose lotte interne tra Signorotti locali e Ordini religiosi hanno visto la struttura prima assegnata alle Monache Certosine di Belmonte, poi all'Ordine Cistercense ed infine, ma per brevissimo tempo all'Ordine Trappista che ne prese possesso nel 1794 in fuga dalla rivoluzione francese. Prima, anno 1630, fu la peste a determinarne la chiusura transitoria ed infine fu Napoleone a chiuderla definitivamente nel 1801 chiedendo ai cinque frati cistercensi superstiti di cercarsi nuove soluzioni meditative.
In quell'anno la struttura passò dalle meditazioni monastiche alla laboriosità contadina praticando, nei fatti, il motto Francescano “Ora ed Labora”.

Pezzi di Storia che insieme all'ambiente rappresentano un valore aggiunto al fatto strettamente sportivo che la Podistica Valle Infernotto allestisce nel pomeriggio di Sabato 20 Maggio a Barge dove, appunto, si disputerà la 5a edizione della Barge – Montebracco “Sui sentieri dei Trappisti”, gara regionale di Corsa in Montagna valida quale prova del Campionato Provinciale di Cuneo di Corsa in Montagna FIDAL.
La società organizzatrice è impegnata nella sistemazione del tracciato che salirà dalla piazzetta della Madonna di Barge alla Croce d'Envie della vetta del Montebracco parzialmente danneggiato, specie nella parte bassa, da recenti frane.
Ritrovo alle 13,30 e partenza alle 15,30 con premiazione finale due ore dopo presso la struttura della Trappa.

La gara ricorderà il compagno di avventure sportive Domenico Bruno Franco, l'atleta Bagnolese scomparso sul Monviso nel 2008.
Le pre iscrizioni alla gara attraverso il sistema on line Fidal (€ 8) mentre sarà ancora possibile farlo fino alle ore 14,30 in zona partenza con qualche spicciolo in più.

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti