Si corre domani in Slovenia il Campionato Mondiale di lunghe distanze

Di GIANCARLO COSTA ,

La Nazionale Italiana di corsa in montagna ai Mondiali lunghe distanze di Podbrdo (foto fb Mountain Running Italian Team)
La Nazionale Italiana di corsa in montagna ai Mondiali lunghe distanze di Podbrdo (foto fb Mountain Running Italian Team)

Nove azzurri in gara, sabato 18 giugno a Podbrdo (Slovenia), nei Campionati Mondiali di lunghe distanze di corsa in montagna. La tredicesima edizione della rassegna iridata si svolge ad appena 24 chilometri dal confine italiano, sul tracciato della Gorski Marathon come già avvenuto nel 2011. Da percorrere 42 chilometri con 2800 metri di dislivello, due impegnative salite e altrettante discese.

UOMINI - Tornerà ad indossare la maglia della Nazionale il forestale Marco De Gasperi, dopo tre anni, per ritrovare il compagno di club Emanuele Manzi. Insieme ai due esperti specialisti della corsa in montagna, ci sarà una nuova esperienza in azzurro per Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche) mentre sono chiamati al debutto Fabio Ruga (La Recastello) e Marco Zanoni (Gp Pellegrinelli). Ma i favori del pronostico vanno allo statunitense Andy Wacker, rispettivamente bronzo e argento nelle ultime due stagioni, e al padrone di casa Mitja Kosovelj, oro nel 2011 sullo stesso percorso e nel 2013. Per il titolo a squadre, in pole position la Gran Bretagna con Tom Owens e Andrew Davis, saliti sul secondo gradino del podio individuale nei Mondiali vinti dal capitano della formazione slovena.

DONNE - Il team italiano presenta al via Antonella Confortola (Forestale) su un percorso che potrebbe essere adatto alle sue caratteristiche soprattutto nella dura salita al Porezen, preceduta da quella di Cez Suho. Oltre alla campionessa iridata nel 2013, da seguire la prova di Debora Cardone (Valli di Lanzo) che si è piazzata tredicesima in quella edizione. Le altre due convocate sono Francesca Iachemet (Atl. Trento), per il terzo anno consecutivo, e l’esordiente Barbara Bani (New Athletics Sulzano). In chiave individuale, riflettori puntati sulla statunitense Megan Kimmel, senza dimenticare la ceca Katerina Matrasova, la slovena Lucija Krkoc e la britannica Victoria Wilkinson. Partenza alle ore 8.00 del mattino per entrambe le gare.

Fonte fidal.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti