Selvaggio Blu Trail, running experience in Sardegna

Di GIANCARLO COSTA ,

Selvaggio Blu (foto Stefano Marta   Mandala Trail)
Selvaggio Blu (foto Stefano Marta Mandala Trail)

Una nuova running experience per il team della Mandala Trail: questa volta si parte alla scoperta della Sardegna! Dal 17 al 22 maggio le guide di trail-running della Mandala Trail accompagneranno un gruppo di atleti lungo gli emozionanti sentieri del Selvaggio Blu Trail. Da Santa Maria Navarrese a Cala Gonone attraversando il selvaggio Supramonte per un totale di 4 tappe, 80 Km e 3000 metri di dislivello positivo.

Un’avventura emozionante che prevede l’attraversamento della Gola di Sisine, codula in dialetto sardo, il letto di un torrente stagionale che arriva fino alla spiaggia, dove tutto il gruppo pernotterà in un suggestivo campo tendato. Non mancherà il tempo per fare qualche sosta, ammirare il panorama e provare l’ebbrezza di un bagno nelle acque cristalline di Cala Goloritze, nelle vicinanze del rifugio dove si concluderà la prima tappa.

Un’esperienza di viaggio, per scoprire gli angoli più nascosti e pittoreschi del Golfo di Orosei, questo è lo spirito che trasmetteranno le guide di trail-running della Mandala Trail ai partecipanti. Anche senza pettorale si possono vivere emozioni ed esperienze uniche: provare per credere!

Non solo divertimento e svago, ma anche un’occasione per testare i materiali tecnici messi a disposizione dallo sponsor Ferrino, che con l’iniziativa TraiLab desidera avvicinarsi ai trailers dando loro la possibilità di provare gli ultimi modelli di zaini, bastoncini ed abbigliamento tecnico da trail-running.

Durante tutta l’avventura le guide della Mandala Trail saranno supportate da numerosi sponsor tecnici, che sono stati appositamente scelti, per fornire ai professionisti del trail-running l’equipaggiamento migliore per affrontare i sentieri calcarei del Selvaggio Blu Trail. Abbigliamento intimo in pura lana merino di Reda Rewoolution, un prodotto innovativo con ottime prestazioni anche nei climi caldi, con il pregio di non produrre cattivi odori anche dopo un uso prolungato… i compagni di tenda delle guide apprezzeranno!

L’integrazione di minerali è fondamentale, per questo motivo le guide della Mandala Trail hanno scelto un’integrazione a base di prodotti naturali con Agisko. La protezione dai raggi UV è affidata ai solari di Bioearth e agli occhiali da sole Cairn. Dopo ogni tappa ci vuole un adeguato recupero, infatti Mandala Trail ha scelto le calze a compressione BV Sport da utilizzare sia dopo che durante l’attività sportiva. Grazie alle solette Noene la protezione delle articolazioni dagli impatti è assicurata.

Curiosi di vivere con noi questa esperienza? Seguiteci sui social Mandala Trail.

http://www.facebook.com/mandala.trail.running

http://instagram.com/mandalatrail

Di Stefano Marta – Mandala Trail

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti