Scalata al bivacco Cravetto: a Issime vittorie di Enzo Mersi ed Elisa Arvat

Di GIANCARLO COSTA ,

Enzo Mersi vincitore della Scalata al bivacco Cravetto di Issime (foto fb Bonel)
Enzo Mersi vincitore della Scalata al bivacco Cravetto di Issime (foto fb Bonel)

Si è disputata oggi, domenica 21 agosto in Valle d'Aosta, la quarta edizione della “Scalata al bivacco Cravetto – Memorial Maurizio Coslovich”, gara di corsa in montagna di sola salita sulla distanza di 7 chilometri con 1450 metri di dislivello, con partenza dalla piazza di Issime (quota 980 metri) in Valle del Lys, fino al traguardo del Bivacco Cravetto (quota 2422 metri) all'Alpe Chlekch, sulla via di salita al Mont Nery. Mont Nery che come sci club ha organizzato la gara assieme alla Pro Loco di Issime e alle famiglie Cravetto e Coslovich. Gara come quelle di una volta, stile marcia alpina, sentiero duro che a volte si perde dallo sguardo dei corridori nonostante le segnalazioni degli organizzatori, per l'asprezza del pendio sopra i 2000 metri di quota.

Conferma anche su queste impegnative pendenze la sua grande forma di questa stagione Enzo Mersi dell'Atletica Monterosa, che domina la gara in 1h05'38”, relegando sugli altri due gradini del podio il compagno di squadra Andrea Patrucco 2° in 1h09'20” e il “figlio d'arte” Mathieu Brunod 3° in 1h09'27”. Top ten di giornata completata da Daniele Pierotti 4° in 1h10'10”, Marco Ronco 5° in 1h10'24”, Bruno Brunod 6° in 1h11'25”, Alessandro Novaria 7° in 1h13'37”, Emanuele Coda 8° in 1h16'07”, Enzo Peraldo 9° in 1h16'15” e Giancarlo Costa 10° in 1h16'20”.

Nella gara femminile successo di Elisa Arvat del Pont Saint Martin in 1h22'55” che precede sul podio Daniela Consol 2a in 1h44'07” e Maura Voulaz 3a in 1h44'22”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti