Santander Mezza di Torino: a Chaterine Bertone e Sbaai la 21 km, Juan David Orozco Sanchez e Sarah Aimee L'Epee vincono la 10 km

Di GIANCARLO COSTA ,

I podi maschile e femminile della SANTANDER Mezza di Torino (foto fidalpiemonte)
I podi maschile e femminile della SANTANDER Mezza di Torino (foto fidalpiemonte)

Youssef Sbaai (Pod. Tranese) si aggiudica la 1° edizione della Santander Mezza Maratona di Torino con oltre 3000 podisti al via tra competitivi e non sulle varie distanze previste. 1h08:09 il tempo con cui il corridore di origine marocchina ha coperto il percorso di 21 km ricavato nel cuore del capoluogo piemontese, con partenza e arrivo da Piazza San Carlo. Alle sue spalle, distanziati, Luca Cerva Perolin (Lib. Forno Sergio Benetti) con 1h12:51, e Alex Zulian (GP Solvay) con 1h13:02. Per Sbaai è il terzo successo consecutivo dopo quelli di Rossana e Pinerolo dello scorso fine settimana.

Al femminile il successo va alla valdostana Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi), al rientro da un raduno collegiale con la nazionale di corsa in montagna: 1h17:31 il suo crono che risente dei giorni di carico. Completano il podio in rosa Khadija Arafi (Gruppo Città di Genova) con 1h19:34, e Lara Giardino (Atl Saluzzo) con 1h26:37. Da segnalare il ritiro di Abera Fisseha Tarikua (Giannone Circuit Running), nettamente seconda nella prima parte di gara, fermata da uno strappo muscolare.

Sui 10km primo a tagliare il traguardo è stato Juan Orozco Sanchez (Atl. Monterosa) in 31:27, seguito da Igor Martello (Base Running) in 32:13 e da Gabriele Astorino (G.P. Solvay) in 33:36. Al femminile successo per Sarah Aimee L’Epee (Atl. Settimese) in 39:12 davanti a Nicol Cavallera (Base Running) in 42:07 e alla compagna di club Fulvia Amico Di Meane con 43:04.

Se dal punto di vista strettamente sportivo, la Santander era valida come prova del Trofeo Corri Piemonte Strada, il suo ultimo obiettivo era lo scopo benefico: il ricavato della manifestazione (21km, 10km competitiva e non, camminata) andrà infatti all’Istituto di Candiolo e alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

Fonte fidalpiemonte.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti