Santander La Mezza di Torino: Bernard Dematteis e Catherine Bertone primi azzurri, Ruggero Pertile vince la 10 km

Di GIANCARLO COSTA ,

Bernard Dematteis e Catherine Bertone al traguardo Santander La Mezza di Torino (foto fidalpiemonte)
Bernard Dematteis e Catherine Bertone al traguardo Santander La Mezza di Torino (foto fidalpiemonte)

Circa 8000 gli atleti che domenica mattina hanno animato il centro città di Torino per prendere parte alla Santander La Mezza di Torino e alla 10km (prove competitive), alla Charity Run in favore della Fondazione per la Ricerca sul Cancro di Candiolo e alla Kids Run riservata ai più piccoli.
MEZZA MARATONA. Pioggia debole ma fastidiosa per i runners che rende scivoloso il pavè della centrale via Roma dove è collocato l’arrivo. Ne sa qualcosa il favorito Paul Tiongik, keniano portacolori della GP Parco Alpi Apuane, che, dopo aver tagliato il traguardo è vittima di una bella scivolata, per fortuna senza conseguenze. Primi quattro posti della classifica maschile tutti per l’Africa con Tiongik vincitore in 1h03:49, seguito dai connazionali Julius Kipngetich Rono (Atl. Recanati) in 1h03:54 e da Josephat Tuei Kiprotich (Run2gether) in 1h04:20 mentre il 4° posto è del marocchino Tariq Bamaarouf (Team Marathon) in 1h06:52. Primo degli azzurri il campione della corsa in montagna Bernard Dematteis (Corrintime), buon quinto in 1h09:15.

Dominio keniano anche al femminile con la netta vittoria di Ivyne Jeruto Lagat (#Iloverun Athletic Terni) in 1h13:57 davanti a Clementine Mukandanga (Runner Team 99), seconda in 1h14:40. Sul terzo gradino del podio sale invece l’azzurra Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi) con 1h14:57 relegando le inseguitrici ad oltre 4 minuti.
10KM. Nella prova maschile dominio di Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova). L’azzurro di maratona fa sua la gara torinese in 30:54 davanti a Marco Vitalini (Atl. Cogne Aosta) in 31:24 e ad Alessandro Patrucco (GP Parco Alpi Apuane) in 31:34. Al femminile la vittoria va alla romena Adriana Maria Di Guisto (AS Monaco Athletism) in 37:23; netta affermazione per lei davanti alle atlete dell’ASD Borgaretto 75 Elisa Sartoretto (39:31) e Anita Zucalli (39:35).

Fonte fidalpiemonte

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti