Samsung Milano City Marathon: ecco i primi nomi dei protagonisti al via

Di GIANCARLO COSTA ,

apertura milano city marathon
apertura milano city marathon

Con un tracciato piatto e veloce, leggermente ritoccato con l'obiettivo di
renderlo ancor più scorrevole, la Samsung Milano City Marathon è pronta ad
accogliere i partecipanti dell'edizione 2008 che domenica 23 novembre
tenteranno la loro personale sfida sui 42,195 km. Chi alla prima prova sulla
distanza della maratona, chi con l'obiettivo di migliorare il proprio
primato personale.
Per iscriversi alla Samsung Milano City Marathon-La Maratona di  Milano c'è
ancora tempo e registrandosi on-line sul sito www.milanocitymarathon.it è
possibile risparmiare sulla quota di partecipazione.
Intanto cominciano anche a spuntare i primi nomi dei protagonisti
dell'edizione 2008, a partire da un atleta che a Milano si impose già nel
2005 nello stupore generale, infilando i forti keniani uno per uno con un
finale travolgente. Il 23 novembre sulla linea di partenza ci sarà infatti
il 34enne portoghese Helder Ornelas, che tre anni fa tagliò il traguardo per
primo in 2h09'59" e che lo scorso anno ha aggiunto al suo palmares la
vittoria nella Maratona di Praga. In attesa di ufficializzare anche i nomi
della solita ricca pattuglia africana, toccherà al 36enne Danilo Goffi
tenere alti i colori azzurri. Il lombardo corse la Milano City Marathon già
nel 2003, chiudendo al quinto posto.
Le grandi speranze italiane si concentrano però sulla gara femminile, grazie
alla presenza di Anna Incerti. Dopo essere stata la migliore azzurra nelle
ultime due grandi manifestazioni internazionali (17ma ai Mondiali di Osaka
2007, 14ma alle recenti Olimpiadi di Pechino), la 28enne palermitana di
Bagheria cercherà sul veloce percorso milanese di abbassare sensibilmente il
suo primato personale, ottenuto proprio nella calura cinese con 2h30'55".
Con la Incerti ci saranno anche la 35enne comasca Ivana Iozzia, che ha
stabilito il suo record solo tre settimane fa a Carpi con 2h34'07" ma è
convinta di poter fare ancora meglio.
Tra le favorite della gara un posto di rilievo ce l'avrà sicuramente anche
la 31enne serba Olivera Jevtic, una delle più forti interpreti della
specialità negli ultimi anni, argento europeo nel 2006 a Goteborg. Il suo
2h25'23", ottenuto a Rotterdam quando vinse all'esordio nel 2003, è per ora
il miglior tempo tra le iscritte.
Al traguardo (quest'anno posizionato come la partenza in piazza Castello)
tutti i partecipanti verranno premiati con un riconoscimento di grande
valore simbolico. La medaglia della Samsung Milano City Marathon è stata
infatti disegnata dagli studenti Marveggio e Penati della classe 4G del
liceo artistico statale di Brera, vincitori del concorso "progetta la
medaglia" indetto dagli organizzatori della maratona milanese.
Tutti gli iscritti saranno inoltre omaggiati della Sweat Tecnica by Asics,
la maglia tecnica simbolo dell'evento realizzata in tessuto
tecnico morbido e leggero che impedisce l'ingresso di aria  fredda e
trasporta il sudore all'esterno, garantendo una gestione ottimale
dell'umidità. Un capo unico, all'avanguardia tecnologica e ideale per
proteggersi dal freddo senza però condizionare il gesto atletico.
Per info e iscrizioni: www.milanocitymarathon.it   tel.02/36586685
Comunicato Ufficio Stampa RCS Sport

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti