Sabato si corre la Livigno Skymarathon, oltre 500 atleti al via

Di GIANCARLO COSTA ,

Livigno Skymarathon (foto Torri)
Livigno Skymarathon (foto Torri)

Gare confermate, sabato si corre. Oltre 500 atleti da 10 differenti nazioni, questo fine settimana, saranno al via di Livigno Skymarathon (34km con 2500 md+) e Sky Trail (17km con 1000 md+). Nonostante le abbondanti nevicate invernali e primaverili, i tracciatori coordinati dalla Guida Alpina Adriano Greco e dal campione di casa Marco De Gasperi sono riusciti a proporre un itinerario già collaudato e promosso sul campo nel 2019. I campioni di Skyrunning World Series e i numerosi appassionati delle corse in natura avranno quindi la possibilità di correre su tecnici single track, ripide salite e adrenaliniche discese con passaggi spettacolari quali la ferrata che dal Monte Mot porta alla Val Saliente e alcune parti aeree che, in versione innevata, renderanno questa edizione ancora più epica e spettacolare.

I PROTAGONISTI:
Grandi campioni e semplici appassionati, schierati fianco a fianco in un sabato di Sport con la “S” maiuscola. Sfogliando la lista partenti ad impreziosire la starting list della Livigno Skymarathon, valevole come tappa di coppa del mondo, vi saranno atleti di caratura internazionale come lo spagnolo Manuel Merillas, l’italiano Daniel Antonioli, il basco Asier Larruzea e gli svizzeri Christian Mathys, Pascal Buchs. Al femminile la rumena Denisa Dragomir partirà con i favori dei pronostici, ma dovrà guardarsi le spalle dall’italiana Elisa Desco, dalla norvegese Eli Anne Dvergsdal e dalla basca Mayi Mujika.

Gara vera anche sulla 17 km dove spiccano i nomi Hannes Perkmann, Luca Cagnati, Mario Olmedo, Andre Rodrigues, Susanna Saapunki e Ivana Iozzia

LOGISTICA & PROGRAMMA:
Sede di partenza e arrivo delle due gare sarà la pista d’atletica di Aquagranda in via Rasia. Da qui, sabato mattina, prenderanno il via la prova principe da 34km alle 8.30 e, un’ora più tardi, la Sky Trail da 17km. Nel pieno rispetto delle normative vigenti e, onde evitare assembramenti, le premiazioni di entrambe le prove saranno effettuate all’arrivo dei primi concorrenti.

Sempre all’Aquagranda sarà inoltre allestito l’ufficio gare con i seguenti orari di apertura: venerdì dalle 9 alle 19 e sabato dalle 7 alle 8. Novità 2021 il briefing on line previsto per il tardo pomeriggio di venerdì.

RITORNO AL PASSATO PER UN FUTURO PIU’ GREEN:
Un po’ come le gare d’un tempo, quando si correva in pseudo autonomia, anche il comitato organizzatore livignasco si è adeguato alle direttive sanitarie in epoca di post Covid per quanto riguarda i ristori. Sabato ne saranno previsti 3 per la gara lunga e 1 per la prova più breve. Le gare saranno quindi in semi-autosufficienza con riserva idrica obbligatoria. A tutti i concorrenti verrà richiesto, nel materiale obbligatorio, un bicchiere personale. Tale scelta va anche nella direzione di limitare al minimo l'impatto sullo splendido ambiente nel quale si svolge la competizione.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.livignoskymarathon.it

Fonte press office sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti