Sabato 21 giugno alle ore 4 partirà da Limone Piemonte il Grand Raid International du Cro-Magnon

Di GIANCARLO COSTA ,

Cro-Magnon 2014.jpg
Cro-Magnon 2014.jpg

Il Grand Raid du Cro-Magnon è un trail di incredibile bellezza, è un viaggio attraverso le Alpi Marittime che collega l’Italia alla Francia, un percorso che regala scorci straordinari correndo inizialmente in ambiente alpino severo e impegnativo sino ad arrivare a pochi metri da mare al confine con il Principato di Monaco.

Il tracciato misura circa 130 chilometri, con 7.800 metri di dislivello positivo e 8.800 metri di dislivello negativo. La partenza sarà data alle 4 del mattino di sabato 21 giugno a Limone Piemonte, toccando Breil sur Roya per terminare sulla Plage Marquet di Cap d’Ail. Il Grand Raid, oltre ad essere individuale, può essere affrontata a squadre di due trailers, in staffetta, con cambio a Breil.

Contemporaneamente, sullo stesso percorso, si svolgono altri due trails, uno, il “Trail del Marguareis”, che prenderà il via da Limone (ore 4 di sabato 21 Giugno) e arriverà a Breil (80 km, 4.800 mD+, 5.500 mD-). Il secondo trail denominato “Neander Trail” partirà da Breil e finirà a Cap d’Ail (50km, 3.000 mD+, 3.300) con partenza alle ore 18 di sabato.

Ben Rolfe è "ambasciatore" del Cro-Magnon nel mondo anglosassone, ha già partecipato nel 2013 ed è iscritto alla prossima edizione.

A Natale, in Inghilterra, hanno scoperto che sua figlia ha una grave forma di diabete.

Rolfe, per sollecitare l'attenzione del mondo inglese sulle ricerche dell’Associazione caritativa Inglese Diabete UK, vuole fare quella che sua moglie ha definito una pazzia.

Partirà da Monaco, sede del suo lavoro, giovedì 19 giugno alle 5 del mattino e a piedi arriverà a Limone, lungo la strada passando per Sospel, Breil, e Tenda. Tutto quello di cui avrà bisogno lo troverà nel suo zaino, dal sacco a pelo al cibo.

Il papà che correre per aiutare la figlia e tanti altri bimbi meno fortunati, arriverà a Limone in 12 ore, venerdì nel tardo pomeriggio, per poi riposarsi e partire per il Cro-Magnon sabato mattina.

Oltre a questa importante azione, il Grand Raid International du Cro-Magnon è stato inserito nel “Corto Circuito Solidale 2014”, il circuito più solidale del pianeta. Il CortoCircuito Solidale unisce gare in montagna e su strada, caratterizzate da un forte spirito di solidarietà, che allineano le forze per realizzare un progetto umanitario scelto di anno in anno, proposto e seguito sul posto da medici e volontari “Find The Cure”.

Ogni gara organizzatrice del “CCS” contribuisce direttamente e concretamente al progetto umanitario e, di conseguenza, ogni atleta che decide di prendervi parte contribuisce alla sua realizzazione. Per il 2014 tutte le forze sono allineate per la costruzione della nuova scuola elementare a Msolwa Ujamaa in Tanzania.

Per quanto riguarda il programma venerdì 21 giugno i primi pullman partiranno da Cap d'Ail da mezzogiorno e fino alle ore 14,30 per raggiungere Limone dove nei pressi del Piazzale Nord (Piazza Giovanni Boccaccio) saranno distribuiti i pettorali e i pacchi gara. Successivamente la carovana del Cro-Magnon si sposterà al teatro "Alla Confraternita" per il consueto briefing tecnico di presentazione. Alla presentazione sarà presente il padrino della corsa Marco Olmo. Olmo, 6 volte vincitore del Cro-Magnon illustrerà i tratti più difficili del percorso e potrà dare utili consigli ai trailer.

Alle ore 19 inizierà il pasta party sotto al tendone di Piazzale Nord, ma i trailer andranno a dormire presto perché la sveglia suonerà alle 2.30, colazione e partenza alle ore 4.

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti