Run for the Whales: di corsa per le balene

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza mezza maratona Run for the Whales (foto organizzazione)
Partenza mezza maratona Run for the Whales (foto organizzazione)

Sono stati 550 i partecipanti alla terza edizione della Run for the Whales, svolta sabato scorso nel ponente ligure. Un successo che testimonia come l’evento sportivo sia orai diventato un punto di riferimento per gli appassionati di podismo che si sono divisi nelle tre gare: mezza maratona, 10 Km e Family Run. La manifestazione, oltre all’aspetto sportivo, mantiene un forte legame con l’ambiente e la natura. Una parte della quota di iscrizione sarà infatti devoluta all’Istituto Tethys ONLUS, presente con Sabina Airoldi ed i suoi volontari, che da oltre trent’anni studia e monitora le diverse popolazioni di cetacei presenti nel nostro mare. Il risultato di questa terza edizione va a premiare l’impegno organizzativo della Sanremo Marathon e dell’Associazione Sportiva Pro San Pietro Sanremo che ha curato la parte tecnica.

La mezza maratona si è sviluppata da San Lorenzo al Mare a Sanremo, attraversando altri cinque Comuni lungo la pista ciclopedonale gestita da Area 24: Costarainera, Cipressa, Santo Stefano al Mare, Riva Ligure e Taggia (con un passaggio nelle vie di Arma). La 10 Km, partita da Bussana Mare all’altezza del locale Impekabile, ha interessato la parte finale del percorso. La Family Run di circa 3 Km si è invece svolta nel tratto di pista ciclopedonale ad ovest di Sanremo. Tutte le gare si sono concluse nel campo di atletica di Pian di Poma, che presto sarà intitolato a Dorando Pietri, con un giro finale dell’anello come avviene per la maratona delle Olimpiadi.
Di grande soddisfazione sono stati i commenti positivi dei podisti per il disegno del tracciato che ha toccato alcuni degli angoli più suggestivi della costa, per l’organizzazione, per i numerosi volontari presenti lungo il percorso, per la scelta della zona di arrivo come fascino e logistica dei servizi. Tra i 550 partecipanti erano presenti molti turisti (non solo piemontesi e lombardi, ma anche provenienti da regioni più lontane come Sicilia e Sardegna, oltre che francesi).

Le classifiche:

Mezza maratona maschile
1° Silvio Giuseppe Braida (G.S.D. Valtanaro) in 1h16’34”
2° Pierluigi Senor (ASD Marene 2000) in 1h16’41”
3° Johny Bagiotti (PT Skyrunning) in 1h19’59”

Mezza maratona femminile
1° Giulia Montagnin (Atletica Saluzzo) in 1h27’34”
2° Giulia Sommi (Buccella Runners Vigevano) in 1h29’29”
3° Ambra Mascheri (Rho Triathlon) in 1h33’19”

10 Km maschile
1° Denis Capillo in 33’58”
2° Luca Olivero in 34’17”
3° Alessandro Castagnino in 35’40”

10 Km femminile
1° Miriam Bazzicalupo in 38’26”
2° Paola Regis in 42’32”
3° Lorella Boschetto in 45’09”

Family Run
1° Federica Marelli (AS Foce Sanremo)
2° Marina Marchi (AS Foce Sanremo) e Fatima Soummade (AS Foce Sanremo) a pari merito

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti