Ruggero Pertile, speranza azzurra ai mondiali di atletica di Daego

Di MARCO CESTE ,

Ruggero Pertile vittorioso alla Turin Marathon 2010
Ruggero Pertile vittorioso alla Turin Marathon 2010

La squadra italiana di atletica partirà per la spedizione mondiale in Corea del Sud, che inizierà fra pochi giorni, in numero ridotto. Solo 32 gli atleti convocati, in tutto fra maschile e femminile. Uno solo il maratoneta presente: Ruggero Pertile.

Il trentasettenne padovano giunge all'appuntamento iridato in una condizione certamente buona, da capire se al top. Dopo uno strepitoso 2010, con il quarto posto all'europeo e la bellissima vittoria alla Turin Marathon, un travagliato inverno a causa dell'incidente di novembre, quando durante un allenamento Pertile era stato morso a un braccio da un cane. Programma dell'inverno quindi da rivedere, ma il forte maratoneta dell'Assindusrtia Sport Padova ha saputo tornare presto competitivo. Ad aprile secondo posto alla Maratona di Milano, a maggio la vittoria nella Moonlight Half Marathon di Venezia, dove ha saputo prevalere sui forti africani e poi altri buoni risultati su gare più veloci.

Propiro la velocità, a detta dello stesso Pertile, è ciò che è stato più difficile trovare negli ultimi periodi di allenamento e a questo sono servite gare su distanze come i 10.000. Poi la preparazione in altura e alcune prestazioni che hanno dato conferme e buone sensazioni.

In Corea del Sud la battagli sarà dura, con i soliti africani che rappresenteranno un ostacolo pressochè insuperabile. Ma Ruggero Pertile ci ha già abituati a straordinarie imprese e sognare non costa nulla.



Può interessarti