Royal Ultra Sky Marathon, si avvicina la grande corsa nel parco del Gran Paradiso

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Royal Ultra Skymarathon (foto organizzazione)
Partenza Royal Ultra Skymarathon (foto organizzazione)

Come da tradizione, dopo due anni di attesa, avendo lasciato nel 2014 il turno al

Trofeo Kima in Valmasino (gara gemellata), torna la Royal Ultra Sky

Marathon. Con il suo percorso tecnico mozzafiato e il meraviglioso ambiente

naturale la Royal Ultra Sky Marathon è un vero e proprio gran premio di F1

della corsa in montagna.

Domenica 2 agosto nella meravigliosa e selvaggia natura del Gran Paradiso,

lungo le tracce delle Strade Reali di Caccia che valicano cinque colli a circa

3000 m, si disputerà la sesta edizione della Royal Ultra Sky Marathon.

Partenza dalla diga del Teleccio e arrivo sulla sponda del Lago di Ceresole

Reale.

La Royal, la sky race del Gran Paradiso, fa parte dell’Olimpo internazionale

delle grandi corse in montagna. Quest’anno alla Royal è stato assegnato il ruolo

di prova unica del Campionato Italiano Assoluto di UltraSkyMarathon

FISKY (www.skyrunningitalia.it).

AVANZANO LE ISCRIZIONI

Probabilmente negli ultimi giorni nelle prossime settimane si saturerà il tetto previsto di 350 posti, Atleti provenienti da tutta Italia e dal resto d’Europa. Per iscriversi

basta collegarsi al sito www.royalmarathon.com e seguire le istruzioni.

Grande fermento e attenzione attorno alla Royal, un attenzione che è stata

amplificata dal ruolo di prova unica del Campionato Italiano: grandi nomi dello

skyrunning nazionale sono già presenti nelle liste degli iscritti alla gara.

Per gli atleti di punta l’obiettivo è quello di poter inserire nel proprio palmares un

risultato di prestigio in questa gara mitica, magari migliorando i record di

Emanuela Brizio e di Maurizio Fenaroli e aggiudicandosi il titolo di campione

italiano 2015.

Per tutti gli altri l’obiettivo è quello di chiudere una gara durissima con cancelli

orari selettivi, soprattutto gustando l’aria e raccogliendo le energie straordinarie

del Gran Paradiso ….

La Royal, gara a cadenza biennale, quest’anno dà il cambio al Trofeo Kima

della Val Masino (in programma nel 2016), gara prestigiosissima gemellata e

con la quale viene stabilita la classifica combinata del Trofeo

UltraSkyMarathon®.

LA GARA

Partenza fissata alle ore 7 di domenica 2 agosto dal Lago di Teleccio per

chi ha deciso di affrontare i quasi 52 km e 4000 m di dislivello positivo dei cinque

colli della Royal.

In contemporanea si svolgerà la terza edizione della Roc Sky Race, gara su

tracciato ridotto di 31 km e 2000 m di dislivello positivo, il cui nome è stato scelto

in onore della vetta massima del Canavese (Roc 4026 m - seconda cima del

massiccio del Gran Paradiso).

Arrivo delle gare al Pala Mila nello spettacolare scenario delle sponde del Lago

di Ceresole Reale. Qui si accenderà una grande festa a base di sport, cucina del

Gran Paradiso e spettacoli degni di queste montagne dei Re, il tutto per

accogliere e premiare gli atleti che da tutt’Italia e Europa verranno qui a

combattere e soprattutto a divertirsi tra i deserti di alta quota del versante sud

del Gran Paradiso.

GRANDE ROYAL

Per celebrare un anno straordinario della Royal un programma di eventi,

“Grande Royal”, che si concentrano nella settimana che precede la gara, eventi

organizzati in stretta collaborazione con il Parco Nazionale del Gran Paradiso, la

Fondation Gran Paradis e l’Associazione Amici del Gran Paradiso, i main

sponsor IREN e Montura e le amministrazioni di Ceresole Reale e Noasca e

della Valle dell’Orco.

- giovedi 30/07/2015 ore 21 – Pala Mila -Ceresole Reale: Il Gran Paradiso al

Gran Paradiso Film Festival: serata di film di montagna curata dal Gran

Paradiso Film Festival dedicata al Gran Paradiso. Ingresso gratuito

- venerdì 31/07/2015 ore 18 – Ceresole Reale: KM Verticale “1000 m del

Guardaparco”: prologo della Royal con la 8° edizione del Km Vertical di

Ceresole. Partenza dalla sponda del lago per una vera scalata di corsa di 1000

m di dislivello con direzione Courmaon passando dal casotto del PNGP delle

Cialme

sabato 1/7 e domenica 2/7 – Noasca: Trekking al Gran Piano - Royal Base

Camp Montura: trekking alla Casa di Caccia Reale del Gran Piano di Noasca

per vedere sfrecciare gli atleti della Royal Ultra Sky Marathone e entrare nel

cuore dell’organizzazione della gara. Un giorno in compagnia dei mitici

guardaparco del Gran Paradiso, i veri custodi della straordinaria natura del

primo parco nazionale d’Italia. Sosta presso il Royal Base Camp Montura come

ai tempi del Re, in tenda a fianco della Casa di Caccia del Gran Piano.

domenica 02/08/2015 dalle ore 11 – Lago di Ceresole Reale: Vele Alpine: per

celebrare la Royal 2015 vele spiegate per i giovani e meno giovani velisti

appassionati delle acque glaciali del Lago di Ceresole Reale. Velisti in

allenamento spinti dai venti del Gran Paradiso. Per pochi fortunati la possibilità

di salire in barca e sentire l’ebbrezza della navigazione con il vento alpino.

ORGANIZZAZIONE

Per dare il meglio agli atleti un team organizzatore che vede a fianco dei Baltea

Runner il Parco Nazione del Gran Paradiso con il prestigioso corpo dei

Guardiaparco, La Fondation Gran Paradis, la delegazione canavesana del

Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, la Protezione Civile, gli

amici della Valsavarenche organizzatori del Tour du Gran Paradis, i gruppi dei

paesi dell’area Baltea che gestiranno i posti di ristoro previsti e tanti altri che

verranno a dare man forte a una gara che è un vanto del Gran Paradiso.

PARTNERSHIP

All’idea e alla sfida della Royal ci hanno anche creduto i due prestigiosi main

sponsor e soprattutto partner tecnici della gara: l’azienda leader nel settore

dell’abbigliamento sportivo Montura e IREN Energia il colosso energetico che

lega la sua storia e importanza allo straordinario sistema idroelettrico della Valle

dell’Orco.

Insieme a dare forza all’evento il Parco Nazionale del Gran Paradiso e il

Comune di Ceresole Reale

Info: Baltea Runner: www.royalmarathon.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti