Robert Antonioli e Andrea Prandi in 6h52m stabiliscono il nuovo record sulle 13 Cime dell’Ortles-Cevedale

Di GIANCARLO COSTA ,

Antonioli e Prandi record 13 Cime (foto Meneghello Scarpa)
Antonioli e Prandi record 13 Cime (foto Meneghello Scarpa)

Mentre all’orizzonte s’intravede la fine del “Lockdown agonistico” di Corsa in Montagna/Skyrunning/Trail Running, con le prime prove in arrivo da fine mese in ottemperanza delle linee guida dettate dal Governo e dalla Fidal, i migliori interpreti di questi sport (e dello Scialpinismo), stanno facendo fioccare i record sulle montagne simbolo delle Alpi o su percorsi storici delle gare.
Le 13 Cime dell'Ortles-Cevedale sono: Tresero, Pedranzini, Dosegù, San Matteo, Giumella, Cadini, Rocca Santa Caterina, Pejo, Taviela, Linke, Vioz, Palon de la Mare, Rosole e Cevedale, tutte cime oltre i 3400 metri di altezza, per un percorso di 37km e 4000m D+.

Mercoledì scorso erano stati Gil Pintarelli e William Boffelli a stabilire il nuovo record in 7h50m, passati pochi giorni, ieri ecco la risposta di altri 2 local delle 13 Cime, con il 3 volte Campione del Mondo di Scialpinismo e vincitore del trofeo Mezzalama Robert Antonioli e il talento della corsa in montagna e scialpinismo Andrea Prandi, che lo hanno a loro volta polverizzato in 6h52m56s.

  • Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006. Collaboratore della rivista ALP dal 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti