Riprendiamoci lo Sport : valori e stile di vita

Di ALBERTO ,

Ieri sera una salutare pausa di riflessione sul significato e ruolo sociale dello Sport, modello valoriale e comportamentale da valorizzare sempre più in una società moderna che fatica a proporre stili di vita solidi e sani. Riflessione sullo sport come espressione del proprio desiderio di libertà, intesa come realizzazione di sé. La libertà, tuttavia, si nutre di disciplina, di lealtà, di regole.

L’occasione è stata proposta dall’ormai famoso “concerto verticale” di Fabio Palma, presso il Teatro San Fedele di via Hoepli a Milano; un format unico ma simpatico ed accattivante che mescola elementi dello spettacolo, buona musica e danza, video sportivi, interventi di esperti ad un sano messaggio che riporta lo sport alle sue semplici basi di attività fisica, di movimento, di sacrificio e regole, di modello.
Un format che Fabio guida sapientemente nelle sue evoluzioni, e nell’occasione specifica aggiungendo ad un modello più rodato anche l’energia e il movimento di un giovane e spettacolare gruppo di danza moderna.
La musica è invece il regno della band Miradavaga, che ha accompagnato l’evento con vari brani tra cui alcuni estratti dalle hits dei Queen e dei Dream Theater.
I video trasmessi ci hanno invece accompagnati in monenti spettacolari dello sport, partendo dai grandi eroi tragici come Florence Griffith, Marco Pantani e Ben Johnson.

Complimenti quindi a Fabio Palma, scrittore e alpinista dei Ragni di Lecco, che è il principale promotore di questa iniziativa itinerante, che divulga un messaggio dall’importante valore sociale. Un messaggio coerente con i principi che sostengono le nostre comunità sportive, appassionate dell’attività sportiva che praticano, per la libertà, peri il sacrificio e per la gratificazione che ci offre quotidianamente.

Download



Può interessarti