Riparte la Tre Funivie di Sestriere e parla francese

Di GIANCARLO COSTA ,

01 La partenza della Tre Funivie foto Gamarra
01 La partenza della Tre Funivie foto Gamarra

95 partenti alla prima edizione della nuova era della 3funivie, una gara molto famosa negli anni '70 e '80, ma che da allora non è stata più disputata. Gli atleti hanno corso nella nebbia a tratti fitta che non ha permesso loro di ammirare il paesaggio del comprensorio del Sestriere, ma per fortuna sono stati graziati dalla pioggia che ha iniziato a scendere copiosa solo quando all'arrivo mancavano una decina di concorrenti. Tutti contenti e tutti hanno espresso apprezzamenti sul tracciato molto tecnico e nervoso, e molto ben segnalato. A farla da padrone sono stati i francesicon un primo e secondo posto maschile ed il primo posto femminile, rispettivamente: Julien Rancon, atleta della nazionale di corsa in montagna transalpina e quarto agli ultimi europei, Stephane Ricard, second alla Chaberton Marathon k22 di due settimane fa, e Corinne Favre, pluricampionessa di skyrunning e scialpinismo.

Al primo italiano va il terzo gradino del podio, Fabio Bonetto che chiude in 2:05:01, mentre i primi due hanno 1:58:35, e 2:04:22. Dietro la Favre 2:25:41 invece arrivavano Alma Rrika 2:28:15, e Elisa Grill 2:29:23.

Da segnalare anche la partecipazione del forte atleta tunisino Chihaoui Ridha e di tre atleti marocchini: Nasef, Bouzzazou, Mokraji, che però pagano la tecnicità del percorso lasciando i primi posti agli specialisti della montagna.
Premiata anche la combinata, che sommava i tempi della skyrace con quelli dell'edizione disputatasi quest'inverno con le pelli di foca, che vede al primo posto l'atleta pragelatese Manuel Bortolas, seguito dall'ossolano Walter Martinetti e dal mitico Franco Aglì. (Cala Cimenti)

Guarda la classifica completa

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti