Da Rimasco (VC) al Rifugio Massero: l'Alpine Runner con record di partenti e le vittorie di Stefano Basalini e Sabina Ambrosetti

Di GIANCARLO COSTA ,

Enzo Mersi conduce su Stefano Basalini e Mauro Stoppini l'Alpine Runner
Enzo Mersi conduce su Stefano Basalini e Mauro Stoppini l'Alpine Runner

Sono sette con quella odierna le edizioni dell’Alpine Runner, la gara di corsa in montagna che da Rimasco (quota 906 m) porta al Rifugio Massero (quota 2082 m) passando per Carcoforo, con una lunghezza di 10,3 Km ed un dislivello positivo di circa 1200 metri. Corsa che si divide in pratica in 2 parti, da Rimasco a Carcoforo (quota 1304 m) circa 7 km molto corribili e poi da Carcoforo al Rifugio Massero, 800 metri di dislivello in 3 km, un muro che mette a dura prova le qualità di scalatori dei corridori in gara. Siamo in Val Sermenza, una valle laterale alla Valsesia, con le tipiche costruzioni walser che fanno mostra di se a Carcoforo. La giornata che le previsioni davano in peggioramento, ha invece risparmiato i 106 corridori che si sono cimentati in gara, che tra l'altro sono anche il record numerico di partecipanti. Il percorso è stato leggermente modificato da Rimasco a Carcoforo, correndo molto su strada anziché su sentiero, perchè il lungo inverno nevoso ha abbattuto diverse piante rendendolo inagibile. Comunque tutto è filato liscio, grazie all'ottimo lavoro degli organizzatori, Stefania, Paolo, dei gestori del rifugio Massero e di tutti i volontari della vallata e del Soccorso Alpino.

La gara è vissuta sul duello tra il plurivincitore della corsa, Enzo Mersi, e il plurivincitore di mondiali nel canottaggio, Stefano Basalini. La sfida s'è risolta a favore di Stefano Basalini negli ultimi 200 metri di dislivello, che vince con il tempo di 1h09'52”, Enzo Mersi 2° in 1h10'18”, con Mauro Stoppini che completa il podio in 1h11'08”. Per Silvio Balzaretti un ottimo 4° posto in 1h12'43”, Sergio Prolo 5° in 1h14'50”, Maurizio Mora 6° in 1h14'57”, Mauro Toniolo 7° in 1h14'59”, Alan Piletta Massaro 8° in 1h15'54”, Andrea Pozzi 9° in 1h15'56” e Davide Garlaschini 10° in 1h17'09”.

Nella gara femminile grande prova di Sabina Ambrosetti che sfiora il record della corsa vincendo in 1h24'52”, seguita da Gisella Bendotti seconda in 1h30'43”, Gabriella Marrari terza in 1h33'47”, Ombretta Bellorini quarta in 1h37'39” ed Elena Gruppallo quinta in 1h38'13”.

In allegato la classifica completa e le foto della gara.

La galleria fotografica completa su www.3terzi.com

Altre info su www.alpinerunner.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti