Renè Cuneaz fa festa alla 9 Miglia Alladiese, l’etiope Tegegn prima donna

Di GIANCARLO COSTA ,

Rene Cuneaz vincitore 9 Miglia Alladiese (foto organizzazione)
Rene Cuneaz vincitore 9 Miglia Alladiese (foto organizzazione)

Un vincitore italiano in una prova nazionale Fidal su strada non avviene molto spesso: l’impresa è riuscita a René Cuneaz (Cus Pro Patria), l’ex campione italiano di maratona che ad Aglié (TO) ha fatto sua la vittoria nella quarta edizione della 9 Miglia Alladiese, la prima però nel calendario federale, oltre che valida per la CorriPiemonte. Il corridore valdostano della società milanese ha corso con grande sagacia tattica: “Inizialmente ho lasciato sfogare i miei rivali Kipngetich e Taye – ha dichiarato subito dopo l’arrivo – Fino ai 5 km hanno tenuto un ritmo insostenibile, ma successivamente, su un tratto più vallonato, l’etiope ha iniziato a perdere terreno, l’ho ripreso al 10° km e al 13 mi sono riportato anche su Kipngetich, staccandolo in discesa per evitare una volata sempre pericolosa”.

Cuneaz ha chiuso i 15 km previsti in 46’52” precedendo il kenyano Sammy Kipngetich (Atl.Saluzzo) di 15” mentre Damte Kuashu Taye (Atl.San Biagio) ha pagato la seconda parte più insidiosa finendo a 1’18”. Rivincita africana fra le donne, dove Addisalem Belay Tegegn, etiope dell’Atl.Saluzzo, ha confermato i pronostici della vigilia aggiungendo un altro successo alla sua lista di quest’anno, a ricca a dispetto del calendario ancora scarno. In 51’27” la Tegegn è giunta addirittura 11esima assoluta, staccando di 1’46” la connazionale Meseret Engidu Ayele (Gs Il Fiorino), terza la campionessa uscente Melissa Peretti della società organizzatrice, il Team Peretti, a 7’51”.

Numeri eccezionali quelli di partecipazione, con 483 arrivati, perfettamente gestiti dall’organizzazione (coadiuvata dalla Durbano Gas Energy) garantendo la massima sicurezza e il distanziamento ancora necessario. Un grazie va a chi ha supportato la manifestazione: Ditta Boni Spa, Itersrl, Autogrups Suzuki, Centrale del Latte di Torino, Raspini. Un successo organizzativo che ha impressionato anche il sibndaco Marco Succio e tutta l’amministrazione comunale di Aglié, a dimostrazione che si può allestire un grande evento podistico in tutta tranquillità. Il cammino della 9 Miglia Alladiese è appena iniziato.

Fonte Organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti