Il racconto del Winter Trail Mont Mars

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Winter Trail Mont Mars
Partenza Winter Trail Mont Mars

È una serata di quelle che non si dimenticano. Le stelle, la luna, la neve fresca, la riserva naturale del Mont Mars, un percorso vario e tecnico, tutto questo una decina di giorni fa' a Coumarial per il primo Winter trail.

Siamo nella valle di Gressoney: poco dopo Fontainemore c'è una strada che devia a destra della regionale e porta ai 1400 metri circa di questo delizioso luogo, meta di escursionisti, fondisti, sci alpinisti, ciaspolatori, turisti e semplici curiosi.

Coumarial è un posto che, se si visita la prima volta, si ritorna sempre. Negli ultimi anni questo angolo di paradiso della valle D'Aosta si è arricchito di strutture e di servizi per accogliere gli appassionati della montagna.

Tante le iniziative culturali, escursionistiche e sportive che sono nate negli ultimi anni, grazie anche alla presenza della Riserva Naturale Mont Mars.

E finalmente anche a Coumarial nasce il primo trail sulla neve. E che neve! Se sino a qualche giorno prima la neve era compatta, proprio due giorni prima della gara, ha iniziato a nevicare e l'organizzatore factotum, nonché assessore allo sport del comune di Fontainemore, Gianni Girod, ha dovuto rivedere i piani di tracciatura del percorso.

Squadre di volontari arruolati per l'emergenza hanno dovuto ritracciare a colpi di ciaspole il percorso previsto dei 19 km. Impresa molto ardua, considerando che la neve è scesa copiosa sino alle prime ore della giornata della gara.

Si sa che le condizioni meteo non sono un problema per gli amanti dei trail, così nel pomeriggio si sono presentati sul prato imbiancato di Coumarial un centinaio di atleti, divisi tra ciaspolatori e corridori sulla

Sulla prima parte del percorso del winter è stata prevista, nel primo pomeriggio, la gara con le ciaspole, valida quale prova del circuito Ciaspol Cup: 7 chilometri con 500 metri dislivello.

Alle ore 17.00 il via al primo winter trail. Con tanto di pila frontale e il necessario per affrontare una gara di oltre due ore, il parterre della gara presentava al via atleti di casa di tutto rispetto.

Dal campione di corsa in montagna Xavier Chevrier, ad altri come Bruno Brunod, Dennis Brunod, Diego Vuillermoz, Davide Cheraz, per citarne alcuni che sono stati anche i protagonisti sul podio. Ha vinto Xavier Chevrier, precedendo di poco Dennis Brunod.

A vincere tra le donne è stata Elisabetta Negra, molto felice al traguardo per aver vinto solo poche ore prima anche la gara con le ciaspole tra le donne, al secondo posto una brava Sara Perin.

Il Winter trail di Mont Mars si è presentato nel migliore dei modi. È un luogo fantastico dove far crescere questa gara, in un contesto unico.

Di Carmela Vergura

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti