Raccolti 50000 euro a favore del Fondo Alzheimer 360° dalla settima edizione di Marathona Alzheimer

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Maratona Alzheimer (foto organizzazione)
Partenza Maratona Alzheimer (foto organizzazione)

Si festeggia il termine dell’anno con una buona notizia: l’evento Maratona Alzheimer dell’Associazione Amici di Casa Insieme è riuscito a generare 50.000 Euro a beneficio del Fondo Alzheimer 360° per diverse attività di assistenza, prevenzione e ricerca.

In questa settima edizione della manifestazione realizzata lo scorso 16 settembre, interamente organizzata dall’ASD Maratona Alzheimer, grazie al prezioso supporto di associazioni e polisportive del territorio che hanno impegnato circa 600 volontari, e grazie al sostegno di numerosi partner e donatori, è stata da record la presenza degli atleti delle 3 gare competitive e soprattutto delle migliaia di camminatori uniti dalla forte motivazione di aderire ad un significativo momento di sensibilizzazione e raccolta fondi dedicato alla malattia di Alzheimer.

In particolare la notevole cifra di 50000 Euro è destinata a sostenere il progetto Città Amica delle persone con demenza ed alle attività assistenziali dedicate ad anziani in difficoltà che sono svolte dall’associazione Amici di Casa Insieme a supporto di chi vive con la demenza e sono appuntamenti a cadenza settimanale di condivisione e riattivazione cognitiva: il Caffè Dolcini a Mercato Saraceno, il Caffè Alto Savio a San Piero in Bagno, Convivium a Cesena e Sarsina, i Laboratori RiattivaMente.

Un contributo importante è destinato al tema della prevenzione, fondamentale per contrastare la manifestazione della malattia di Alzheimer e delle altre forme di demenza. Dal 2013, grazie al contributo annuale di Maratona Alzheimer, sono nati i Laboratori Benessere che hanno coinvolto centinaia di persone nel nostro territorio e anche a livello regionale. Questi incontri gratuiti sono interventi di psico-educazione per promuovere stili di vita sani, sensibilizzando i partecipanti sull’importanza di mantenere in salute il cervello: tenendo sotto controllo i fattori di rischio vascolari, mangiando sano, facendo regolarmente movimento, mantenendo la mente attiva e curando le relazioni con gli altri.

Infine una parte del contributo continuerà a finanziare il progetto triennale di ricerca della Fondazione Iret Onlus, avviato da giugno 2017, in cui si studiano le alterazioni cerebrali a livello cellulare prima che si manifestino i sintomi dell'Alzheimer, per mettere a punto interventi terapeutici, farmacologici e non, in grado di contrastare la malattia. Una parte del contributo destinato alla ricerca è stato donato dalle Associazioni Alzheimer Romagnole e raccolto personalmente dai runner solidali che si sono impegnati in prima linea in una raccolta fondi legata alla loro corsa. Proprio grazie all’impegno dei runner solidali, che uniscono una sfida sportiva o il semplice correre, ad una raccolta fondi personale destinata alla ricerca Alzheimer, possiamo dire che Maratona Alzheimer dura per tutto l’arco dell’anno con l’hashtag #unacorsaoltrelacorsa

In questi giorni hanno aperto le iscrizioni alle gare competitive del prossimo anno che si svolgeranno il 15 settembre e alcune persone sono già corse ad iscriversi, segno che la Maratona Alzheimer è entrata nel cuore della popolazione.

AMICI DI CASA INSIEME ONLUS, dal 2001, si adopera nel comprensorio cesenate e della valle del Savio, per supportare i malati di Alzheimer e le loro famiglie. L’associazione mira ad influire positivamente sulla qualità della vita delle persone che vivono con la demenza, attivando iniziative che offrono supporto, riconoscimento, condivisione, stimolazione, oltre che informazione e formazione con l’obiettivo di realizzare una comunità solidale e inclusiva capace di prendersi cura, insieme alle famiglie, dei soggetti più fragili. Dal 2013 Amici di Casa Insieme, inoltre, si impegna con determinazione anche sul fronte della prevenzione e, dal 2015, su quello della ricerca.

Fonte u.s. Maratona Alzheimer

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti