Proteggi gli occhi quando vai a correre: le proposte di Sunglasses Restorer

Di GIANCARLO COSTA ,

Occhiali Oakley Radar con lenti di ricambio
Occhiali Oakley Radar con lenti di ricambio

Uno dei nostri 5 sensi è la vista e la vista è fatta da ciò che osservano i nostri occhi. Nella protezione del nostro corpo durante la corsa, o qualsiasi attività sportiva all'aperto, si pensa a tutto, o ci pensano gli organizzatori delle gare con il materiale obbligatorio, ma spesso ci si dimentica degli occhi. Se stai correndo, o pratichi qualsiasi attività sportiva all'aperto dalla mountain bike allo scialpinismo, ci sono 2 modi di proteggere occhi e viso dai dannosi raggi ultravioletti del sole: crema solare e occhiali da sole.

Occhiali da sole che sono presenti in commercio, in negozio e online, con una varietà di modelli e marche vastissima. Per aiutare i nostri lettori nella ricerca, abbiamo recentemente scoperto il blog Sunglasses Restorer dove presentano una collezione completa di occhiali sportivi che possono essere utilizzati per la corsa.

Un’offerta talmente ampia che ci ha consigliato di fare una presentazione riducendo il numero di modelli a 5: questi i modelli selezionati.

Cebés S-Track

 Questo modello è un occhiale estremamente leggero, che si adatta in modo ottimale alla testa. La finitura del telaio, dove si appoggia sulle orecchie, è fatta di un silicone extra morbido e sostituibile in modo facile se si dovesse deteriorare. Inoltre hanno un prezzo eccellente, senza dubbio sono una grande opzione.

Ora è il turno di un altro noto occhiale sportivo popolare tra i corridori.

Rudy Project Tralix

Rudy Project è un marchio molto popolare tra i ciclisti e triatleti, quindi è un occhiale adatto anche per la corsa. L’occhiale ha una montatura molto leggera e la lente è un pezzo unico che ha una forma avvolgente per proteggere gli occhi, non solo dal sole, ma anche dal vento. Il prezzo è di circa 100€, un’occasione da non perdere.

E se il budget è più limitato, ci si può indirizzare verso il seguente.

Decathlon Kalenji Bislet

Con la spesa di soli 30€ si può prendere questo occhiale sportivo, che si adatta perfettamente per la corsa. È ovvio che i loro materiali e le loro caratteristiche sono inferiori agli altri presentati in questo articolo, ma la protezione contro il sole è buona. E ha un vantaggio molto grande, che i suoi cristalli sono fotocromatici. La montatura è confortevole anche se non troppo morbida. Se si perdono spesso perdono gli occhiali, questa è un'opzione da considerare.

Vedi Sport Chrono

Questo marchio è meno conosciuto dal grande pubblico, ma questo modello, che è molto simile nella forma al Kalenji appena descritto, è dotato di materiali più sviluppati. Molto leggero, con la possibilità di prendere le lenti di scambio. Il prezzo è molto interessante, circa 75€, che rendono questo occhiale un'opzione molto interessante da considerare.

Infine una stella tra gli occhiali sportivi.

Oakley Radar EV

Oakley è un marchio consacrato quando si tratta di occhiali sportivi. I Radar EV sono molto famosi tra i ciclisti, ma grazie alla loro straordinaria leggerezza ed ergonomia, sono perfetti anche per la corsa. Sono composti da un'unica lente avvolgente e le stanghette del telaio hanno una presa morbida e salda sulla testa. Inoltre è anche possibile cambiare la lente se è danneggiata. E per finire, non sono troppo costosi: circa 120€ se si trova una buona offerta.

E soprattutto, proteggi gli occhi quando vai a correre!

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti