Tutto pronto per la Maratona Città di Palermo

Di GIANCARLO COSTA ,

Salvo Campanella n. 1
Salvo Campanella n. 1

Pettorale n. 1 a Salvo Campanella atleta disabile che correrà la gara di Handbike. La manifestazione viaggia verso i 1500 iscritti

Tutto pronto per la XIX edizione della Maratona Città di Palermo – Banco di Sicilia UniCredit Group, in programma domenica 17 novembre. Ieri la presentazione presso la sede Unicredit di via Magliocco a Palermo, alla presenza, tra gli altri, di Giovanni Chelo Regional Manager Sicilia di Unicredit, Giovanni Caramazza presidente del CONI Sicilia, Gaspare Polizzi presidente della Fidal Sicilia, Fernanda Ferreri Dirigente dell’Assessorato allo Sport del Comune di Palermo e Salvatore Gebbia presidente del Comitato organizzatore. Proprio Gebbia nel corso del suo intervento ha voluto sottolineare come quella di quest’anno sia l’edizione più difficile, una maratona figlia di una programmazione che non c’è stata e riproposta in extremis, per tenere viva una risorsa che deve e può essere di tutta la città “Le istituzioni – ha sottolineato Gebbia - devono credere e supportare per tempo questo tipo di manifestazioni, che vanno programmate almeno con nove mesi di anticipo”. Una manifestazione sotto la scure della “spending review” ma che presenta numeri (ancora ufficiosi) sicuramente incoraggianti e positivi. Gli iscritti viaggiano vero quota 1500, circa 150 di loro prenderanno parte alla maratona, tutti gli altri saranno impegnati nella maratonina (record per una mezza siciliana).

Venti le nazioni rappresentate, Giappone, Brasile, Usa, Russia, Francia, Germania, Taiwan solo per citarne alcune. Una manifestazione “orfana” quest’anno dei top runners e che vedrà gli Amatori assoluti protagonisti, giusta ribalta per coloro che, a ragione, vengono definiti come “cuori pulsanti” del mondo del podismo. Lo spettacolo sarà comunque assicurato, qualche nome: Vito Massimo Catania dominatore del circuito regionale del Grand Prix, già campione italiano nella 50 km su strada, correrà la maratona. 21.097 invece i metri da percorrere per l’azzurro Yuri Floriani, finalista nei 3000 siepi a Londra 2012 e Barbara La Barbera “altofontina” sorella di Silvia e portacolori della Running Club Futura che torna alle gare dopo uno “stop forzato”. Ma il pettorale numero 1 (consegnato in conferenza stampa) andrà a Salvo Campanella dell’”ASD Vento in faccia” atleta disabile che correrà in handbike insieme ad altri compagni, tra questi anche Stefano Rametta; entrambi sono reduci dalla maratonina Città di Archimede disputata domenica scorsa a Siracusa.

Campanella, intervenuto stamane in conferenza stampa ha affermato: “la nostra presenza, deve essere da stimolo a tanti altri che, come noi, hanno subito incidenti e che non sanno come intraprendere un'attività sportiva nelle loro nuova condizione: una condizione di disabilità – ha sottolineato Campanella – che non deve essere un limite come può sembrare ma una splendida nuova opportunità”. Particolare anche la consegna del pettorale 1500 dato a Francesco Gallo, diabetico, impegnato in un vero e proprio tour de force. Quattro giorni per quattro mini-imprese, Gallo, comincerà con 50 km in canoa, per passare ai 42 km della maratona, 10 km a nuoto, e infine nel quarto giorno 98, in mountain bike. 200 km per dire che anche chi è costretto a “convivere” con l’insulina può e deve fare sport.

Novità anche per il percorso: partenza e arrivo avverranno dallo Stadio delle Palme – Vito Schifani, tradizionale il primo giro con i 21.097 metri che abbracceranno il centro storico della città, chi continuerà per la distanza della maratona dovrà percorrere invece altri due giri all’interno del parco della Favorita. Lo Stadio delle Palme sarà anche “campo centrale” dell’Expo che aprirà i battenti nel pomeriggio di venerdì 15 novembre. Musica, intrattenimento la possibilità per gli atleti di socializzare e soprattutto di ritirare pacchi gara e pettorali. L’expo sarà anche sede da dove partirà una iniziativa a sfondo sociale che Rachid Berradi (Presidente della Fidal Palermo) ha spiegato così: “nei giorni di apertura dell’expo, anche il sociale sarà protagonista con “ Fai Correre la Solidarietà”, con podisti e semplici appassionati, che potranno donare il proprio abbigliamento sportivo in buone condizioni. Il materiale raccolto – ha concluso Berradi - verrà spedito e donato ad associazioni che operano nei quartieri disagiati e periferici del Marocco”. A fine conferenza il Comitato organizzatore ha consegnato quattro maglie tecniche della manifestazione a Giovanni Chelo, Fernada Ferreri, Giovanni Caramazza e Gaspare Polizzi.

UN TROFEO NEL RICORDO DI VINCENZO MUTOLI…

La Maratona di Palermo ricorda Vincenzo Mutoli, atleta della Fiamma Rossa Palermo, deceduto in gara durante la passata edizione. Previsto, infatti, un Trofeo che, consegnato dagli stessi familiari di Vincenzo, andrà all’atleta primo classificato (nella mezza maratona) della categoria M45, la stessa della quale faceva parte lo sfortunato podista. Il giorno della gara tutti i tesserati della Fiamma Rossa, inoltre, correranno con una maglia con stampata la foto di Vincenzo Mutoli, un doveroso e sentito omaggio ad un amico tragicamente scomparso. Nel corso del minuto di silenzio dedicato a Mutoli, sarà ricordato anche Mario Gambino atleta del GS Vergine Maria assiduo frequentatore dello stadio delle Palme e della Maratona di Palermo, scomparso proprio il 17 dicembre di due anni fa per cause naturali mentre andava in bicicletta.

SI CORRE ANCHE PER I CAMPIONATI ITALIANI ACLI/CSAIN/ACSI NELLA DISTANZA DEI 21.097 METRI

La Maratona Città di Palermo Banco di Sicilia – Unicredit Group, assegna le maglie tricolori nella distanza dei 21.097 metri per i tesserati Acli/Acsi/Csain. In premiazione andranno i primi tre uomini e le prime tre donne classificati appartenenti ai tre Enti di promozione sportiva. Oggi in conferenza stampa sono stati ringraziati Eros Lodato, presidente provinciale dello Csain, Totò Dioguardi dell’ACSI e Ignazio Beninati dell’ACLI.

IL QUESTORE DI PALERMO NICOLA ZITO CORRE LA MEZZA

Il Questore di Palermo Nicola Zito prenderà parte alla mezza maratona che si correrà nell’ambito della Maratona di Palermo. Grande appassionato di corsa, il Questore ha già preso parte alla maratona di Palermo nel 2010 (a tre settimane dal suo insediamento nella Questura del capoluogo siciliano), mentre lo scorso anno si è presentato ai nastri di partenza del Vivicittà di Palermo.

LA FOTO “TI FA BELLA” CON GLI SCATTI DEI FOTOGRAFI DALL’UIF

Anche quest’anno la manifestazione sarà immortalata dagli scatti dei fotografi dell’UIF (Unione Italiana Fotoamatori). Le foto verranno pubblicate nel sito ufficiale della Maratona Città di Palermo www.palermomaratona.it e nel blog alla stessa dedicato, curato da Salvatore Clemente.

L’ANNO SCORSO E’ FINITA COSI’…

Nell'edizione dello scorso anno, quella funestata dal decesso in gara di Vincenzo Mutoli, ad imporsi nella maratona è stato l’etiope Mamo Batki Taye in 2h21’14, tra le donne la vittoria è andata alla siciliana Giusy Chiolo (Top Sport Mazzarino) in 2h59’59 che ha riportato in Italia un successo che mancava dal 2007, peraltro sempre a sua firma. Ricordiamo che tra gli uomini, una vittoria italiana manca dal 2003, anno in cui trionfò Francesco Ingargiola. Nella mezza maratona la vittoria ha arriso a Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto) in 1h13’18. Tra le donne vittoria per Dalila Mazzeo (da quest’anno atleta del Cus Palermo) in 1h26’44”.

OCCHIO AL PERCORSO…

PARTENZA: Stadio di Atletica “Vito Schifani”

Viale del Fante– Viale Rocca- Viale Ercole-Viale Diana- P.zza Leoni- Via dell’Artigliere- Piazza Vittorio Veneto – V.le della Libertà – P.zza Ruggero Settimo – Via Ruggero Settimo – Via Maqueda – P.zza Villena (Quattro Canti) – C.so Vittorio Emanuele – Porta Nuova – C.so Calatafimi – P.zza Indipendenza – Ingresso Palazzo Reale (Passaggio Interno ARS) - P.zza del Parlamento – C.so Vittorio Emanuele – P.zza Villena (Quattro Canti) – Via Maqueda – Via Trieste – Via Pavia – Via Torino – Via Maqueda – Via Ruggero Settimo – Via della Libertà-Piazza Vittorio Veneto-Via dell’Artigliere-Piazza Leoni-Viale Diana ( Ingresso Parco della Favorita) - V.le Diana (dir. Mondello) – Via Reg. Margherita di Savoia -Via Reg. Margherita di Savoia (dir. Ingresso Parco della Favorita) - V.le Ercole – Palazzina Cinese – P.zza Niscemi – Ingresso Villa Niscemi – V.le Ercole – Viale Rocca –Viale del Fante - Ingresso Stadio di Atletica “Vito Schifani” Porta Maratona – Arrivo Mezza Maratona Km 21,097

Il percorso della MARATONA si snoda su un primo giro di 21.097 km sul tracciato della Mezza Maratona, dopo l'arrivo allo Stadio di Atletica "Vito Schifani" si proseguirà per altri 2 giri (10.548 km a giro) all'interno del Parco della Favorita con arrivo allo Stadio di Atletica "Vito Schifani".

Fonte Ufficio stampa Maratona di Palermo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti