Tutto pronto per la Chaminado, da Cuneo al Santuario di Castelmagno in Val Grana

Di GIANCARLO COSTA ,

Il Santuario di Castelmagno in versione invernale
Il Santuario di Castelmagno in versione invernale

E' ormai tutto pronto per la riedizione della storica Chaminado di Cuneo che domenica 30 agosto vedrà riempirsi le strade della Valle Grana di atleti in calzoncini e canottiera per giungere al traguardo del Santuario di Castelmagno.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Cuneo e dall'Unione Montana Valle Grana è organizzata dal Gruppo ANA di Cuneo con la collaborazione tecnica della Dragonero.

Numerosi gli atleti iscritti (specie sulla distanza breve di 13 Km con partenza da Pradleves) e diversi gli specialisti delle corse di lunga distanza tra i quali il favorito d'obbligo sembra essere il camoscio di Dolcedo (Imperia), vincitore tra l'altro della recente maratona dell'Etna e della salita alla Bonnette, tesserato per Il GS Roata Chiusani, che dovrà però vedersela con i locali Walter Sartor (Dragonero) ed Enrico Chiapello (Caragliese) dati in ottima forma.

Tra i partenti Giovanni Martino (Interforze Torino), vincitore delle edizioni del 1990 e 1992, anno in cui con 2h50' stabilì il record della partenza da Cuneo che partirà col pettorale n° 1.

Diversi i vincitori che hanno confermato la loro presenza al Santuario di Castelmagno per festeggiare gli atleti e tra questi il vincitore della 3ª edizione del 1975, Bruno Favarin

Le iscrizioni sono ancora aperte e la distribuzione dei pettorali inizierà mercoledì sera in Piazza Galimberti in occasione della Corri in Rosa di Cuneo e del Pizza Fest.

Fonte Dragonero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti