Tutto pronto per la 43ª New York City Marathon

Di MARCO CESTE ,

Maratona di New York
Maratona di New York

E' ormai davvero tutto pronto per l'edizione numero 43 della maratona di New York, che si correrà domenica 3 novembre. La 42 chilometri più famosa, partecipata e ricca del mondo, è chiamata quest'anno a riscattarsi dopo le tragiche vicende della scorsa edizione, quando a causa dei danni e delle vittime provocate dall'uragano Sandy si decise di non correre. I 60 mila che avrebbero dovuto presentarsi ai nastri di partenza dovettero accettare non solo la delusione di un sogno infranto, ma ancora più una gestione della situazione quanto meno discutibile.

Ora, però, è tempo di pensare alla gara, alla competizione. Come sempre, la New York City Marathon sarà una insieme di eventi collaterali che animerà la festa, fino alle 9 locali di domenica mattina, le 15 in Italia, quando scatterà la prova femminile, come sempre separata da quella maschile.

Molto interessante la starting list: in campo maschile saranno al via il keniano Geoffrey Mutai, con un personal best di 2h04'15" corso a Berlino lo scorso anno, ma soprattutto detentore del record del percorso a New York: 2h05'06" nel 2011. Mutai è il campione uscente della maratona newyorchese. Accanto a lui ci sarà il campione olimpico e mondiale di specialità, l'ugandese Stephen Kiprotich che come personal best ha 2h07'20" corso nel 2011. Altri keniani: Stanley Biwott con il suo 2h05'12" corso lo scorso anno a Parigi, Wesley Korir con 2h06'13" corso nel 2012 a Chicago e Peter Kirui con 2h06'31" siglato a Francoforte nel 2011. Ci sarà anche lo spagnolo Josè Manuel Martinez, miglior personale di 2h08'09", i giapponesi Iuki Kawauchi e Masato Imai con 2h08'14" e 2h08'29" e l'azzurro Daniele Meucci, che arriva con il 2h13'49" di Roma 2010.

Fra le donne, al via la due volte campionessa del mondo di specialità e vincitrice della maratona di New York nel 2012, la keniana Edna Kiplagat, che ha un personal best di 2h19'50" corso nel 2012 a Londra. Dovrà vedersela con la connazionale Priscah Jeptoo, 2h20'14" anche lei lo scorso anno a Londra, con le etiopi Firehiwot Dado e Buzenesh Deba, 2h23'15" e 2h23'19", entranbi siglati a New York. Ancora, la lituana Jelena Prokopcuka che un primato di 2h22'56" corso a Osaka nel 2005 e la giapponese Risa Shigetomo, con 2h23'23" fatto segnare a Osaka nel 2012.

Per noi italiani, però, ci sarà soprattutto Valeria Straneo, medaglia d'argento ai recenti campionati del mondo di Mosca e detentrice del record italiano di maratona con 2h23'44", siglato nel 2012 a Rotterdam.

Sarà possibile seguire la gara in diretta tv dalle 15.30 su Eurosport 1 e su Rai Sporrt 2 dalle 15.



Può interessarti