Premio Brera per i gemelli Dematteis

Di GIANCARLO COSTA ,

A Martin e Bernard Dematteis il premio Brera (foto fidal)
A Martin e Bernard Dematteis il premio Brera (foto fidal)

Una collezione di medaglie e un gesto che ha lasciato un segno emozionante. 2 luglio 2016, Europei di corsa in montagna ad Arco: due atleti, due gemelli. Bernard Dematteis è in testa, ma sul finale aspetta il fratello Martin affiancandolo fino a pochi passi dal traguardo per poi lasciargli la vittoria del titolo continentale. Una bella storia di sport che probabilmente sarebbe piaciuta anche al grande Gianni Brera. E così stasera a Milano, presso lo storico Teatro Dal Verme, è stato consegnato ai due fratelli piemontesi della Corrintime il premio intitolato alla memoria del grande giornalista milanese.

Organizzato e promosso dal Circolo Culturale “I Navigli”, il "Premio Brera" da sedici anni assegna trofei e riconoscimenti speciali ad atleti e sportivi che si sono distinti sia per i risultati ottenuti sul campo, con particolare attenzione al modo con cui hanno affrontato le loro sfide, sia per il loro contributo alla promozione dell'immagine dello sport.

Quest'anno la giuria - composta da giornalisti, ex sportivi e personalità - oltre ai due azzurri dell'atletica, ha voluto premiare Silvio Berlusconi, per i trent'anni di successi alla guida dell'Ac Milan; Claudio Ranieri, allenatore del Leicester campione d’Inghilterra; Giorgio Squinzi, presidente del Sassuolo; Fabio Basile, oro nel judo alle Olimpiadi di Rio; Francesca Porcellato, plurimedagliata atleta paralimpica;Federico Arnaboldi, promessa del tennis italiano; Elisa Balsamo, campionessa mondiale di ciclismo juniores; i rappresentanti dell’Hockey Lodi e della Nazionale italiana femminile di pallanuoto (argento alle Olimpiadi di Rio); Daniela Giuffrè e Antonio Scuglia, autori del libro “Game Over”.

Fonte fidal.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti