Podone Skytrail con le vittorie di Fabio Bonfanti e Sara Rapezzi

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabio Bonfanti vince il Podone Skytrail (foto Riva Orlandi)
Fabio Bonfanti vince il Podone Skytrail (foto Riva Orlandi)

Fabio Bonfanti (Runners Bergamo) ha vinto in 2h28’46” il Podone Skytrail. Secondo gradino del podio per Paolo Poli (Valetudo Serim) in 2h29’07”. Medaglia di bronzo a Clemente Belingheri (Valetudo Serim) che stoppa l’orologio su 2h29’33”. Nella top ten Riccardo Faverio, Fabio Congiu, Andrea Baroni, Carlo Curnis, Michael Dola, Alessandro Colombi e Luca Arrigoni.

In ambito femminile Sara Rapezzi (Osa Valmadrera) è entrata, per il secondo anno di seguito, nell’albo d’oro del Podone Skytrail. La lecchese ha completato il percorso in 2h56’59”, ritoccando di quasi sei minuti il suo precedente record. La seconda posizione è spettata ad Anna Birolini del Gan Nembro con il finish time di 3h23’47”. Terzo scalino del podio a Maria Eugenia Rossi che ha concluso in 3h26’11”. Nelle migliori dieci Nadia Panna, Chiara Berera, Silvia Ottaviano, Sara Bergamelli, Marta Tresoldi, Claudia Persico e Roberta Casati.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti