Paolo Rovera e Giuseppina Mattone vincono il Trail Invernale dei 2 Comuni tra Dronero e Montemale

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile Trail 2 Comuni invernale foto organizzazione
Podio femminile Trail 2 Comuni invernale foto organizzazione

Grande successo al 5° Trai in notturna disputatosi sabato 9 gennaio a Dronero che ha visto quasi 200 atleti impegnati sui sentieri tra Dronero e Montemale con suggestivo passaggio intorno al Castello di Montemale per un totale di quasi 18 Km per la prova competitiva e 10 Km per i non competitivi. Affascinante il tratto di Montemale con alcuni fiocchi di neve scesi a salutare gli atleti mentre all'arrivo la pioggia fredda ha accolto i partecipanti.

163 gli atleti classificati alla prova competitiva di 18 Km con risultato incerto fino alla fine. Subito al comando il duo formato dall'atleta di casa Paolo Rovera (azzurro di 24H) e il neo acquisto del Roata Chiusani Enrico Chiapello, alle loro spalle un quartetto di atleti della Dragonero composto da Marco Pollano, Emanuele Arese, Paolo Aimar e dal Presidente Graziano Giordanengo passava con circa 20" di ritardo al culmine della prima salita al 6° Km, Pollano aumentava il ritmo seguito da Arese e Aimar e a Montemale raggiungevano i battistrada. Nella discesa dopo il Castello si staccava Aimar e negli ultimi 2 Km in piano anche Arese, Rovera e Pollano aumentavano il ritmo staccando leggermente Chiapello e nella volata Rovera batteva il compagno di squadra di 2" tagliando il traguardo in 1h16'02", 3° Chiapello in 116'19", 4° Arese in 1h16'44", 5° Giordanengo in 1h18'15", 6° Paolo Bruno Franco (Baudenasca), 7° Marco Dalmasso (Boves Run), 8° Aimar, 9° Davide Viale (Roata Chiusani) e 10° Mauro Servolo (Sanfront).

Tra le donne subito al comando si ripeteva il copione dell'anno scorso con al comando Francesca di Nicola del Roata Chiusani e Giuseppina Mattone del Boves Run con quest'ultima che riusciva a staccare l'avversaria già in salita per poi tagliare il traguardo solitaria in 1h25'09" con oltre 3' di vantaggio sulla Di Nicola e quasi 4' sulla compagna di squadra Emanuela Arnaudo. 4ª Sandra Lerda (Dragonero), 5ª Monica Dalmasso (Valle Vermenagna Buzzi), 6ª Stefania Cherasco (Dragonero), 7ª Franca Cagnotti (Sportification), 8ª Chiara Sarale (Roata Chiusani) 9ª Cinzia Chiri (Val Pellice) e 10ª Maria Orlando (PAM Mondovì - Chiusa Pesio).

Tra le categorie successo per Giacomo Testa (Valle Varaita) tra le Promesse, Arese tra i Senior, Pollano tra gli M35, Rovera tra gli M40, Giordanengo tra gli M45, Dario Tassone (Atl Cuneo) tra gli M50, , Giovanni Coalova (Val Varaita) tra gli M55, Savio Galliano (Baudenasca) tra gli M60, Umberto Onofrio (Dragonero) tra gli M65, Lerda tra le SF, Arnaudo tra le F35/40, Mattone tra le F45/50 e Elena Barral (Volare Torino)) tra le over 55.

Tra le società numerose successo della Dragonero che in qualità di organizzatrice ha rinunciato al Trofeo offerto dal Comune di Dronero che è andato alla Podiostica Valle Varaita, 3ª la Pod. Buschese, 4ª la Podistica Valle Grana, e 5ª il Gruppo Podisti Albesi Mokafè

Al termine della loro fatica gli atleti si sono rifocillati con il pasta party offerto dagli organizzatori nella Bocciofila Valle Maira dove si sono svolte le premiazioni alla presenza del Sindaco di Montemale (nonchè atleta) Oscar Virano e dall'Assessoree allo Sport del Comune di Dronero Alessandro Agnese .

Sono stati premiati anche i vincitori della combinata col Trail estivo che sono risultati Emanuele Arese e Giuseppina Mattone ai quali è stato consegnato un tartufo nero di Montemale. Gli altri vincitori di categoria sono stati: Graziano Giordanengo, Marco Pollano, Paolo Rovera, Marco Allemano, Umberto Onofrio, Riccardo Lamberti, Marco Giacobbe, Emanuela Arnaudo, Sandra Lerda e Josefine Lopez

Ringraziamo i "Draghi" che hanno collaborato per la riuscita della manifestazione senza dimenticare il Gruppo AIB Valle Grana, La protezione Civile di Dronero che hanno controllato tutto il percorso. Un grazie particolare va all'Assessore allo Sport di Dronero Sandro Agnese e il Sindaco di Montemale Oscar Virano vere anime della manifestazione insieme alla Dragonero. Grazie anche al Servizio Giudici della Fidal Cuneo e al medico Federico Cerutti

Unica nota dolente, durante la manifestazione alcuni teppisti hanno rotto i vetri di alcune macchine rubando diverse cose ai partecipanti

Fonte Dragonero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti