Orienteering Giochi Sportivi Studenteschi - Gaia Sebastiani Campionessa Nazionale nelle finali di Saracena (CS)

Di GIANCARLO COSTA ,

01 La scuola Pertini e Gaia Sebastiani
01 La scuola Pertini e Gaia Sebastiani

Gaia Sebastiani della scuola media Pertini di Banchette ha vinto i Giochi Sportivi Studenteschi 2010 di corsa orientamento. L'albo d'oro della massima manifestazione nazionale di sport scolastico, nata come Giochi della Gioventù negli anni '60 ed ora denominata GSS, dove hanno trovato posto molti dei maggiori campioni dello sport italiano (Panetta, Dorio, Thoeni, Gros, ecc) potrà annoverare anche il nome di questa giovane di Banchette che prosegue la tradizione dell'orienteering nella media Pertini dopo Luca Lamberti, Marco Tommaselli, Tiziano Ponsetti ed i fratelli Lucia e Samuele Curzio che dal 1998 ad oggi si sono imposti nella più grande manifestazione sportiva d'Italia che arriva ad una finale nazionale dopo che sono state effettuate selezioni  livello provinciale e nazionale che coinvolgono tutte le scuole italiane.

La manifestazione si è disputata martedì 26 maggio nel Parco del Pollino, comune di Saracena, nella provincia di Cosenza. Nonostante la collocazione decentrata la presenza è stata completa con 20 squadre al via in rappresentanza di tutte le regioni italiane.

La gara nazionale si è disputata il giorno dopo la gara regionale: è proprio vero. Per una serie di motivazioni logistiche ed organizzative il Piemonte è stato costretto ad effettuare la finale regionale a Verbania il 25 maggio, organizzando la partenza alla volta di Cosenza, per i vincitori, direttamente da Verbania al termine della gara. I 1300 km. in treno, le poche ore di sonno, non hanno impedito ai giovani piemontesi di dare il meglio di se stessi e di rappresentare degnamente la nostra Regione. Infatti, oltre all'ottimo risultato di Gaia, la squadra della Cadette della media Pertini si è piazzata al 3° posto assoluto dietro a Primiero (Trento) e Casalecchio di Reno (Emilia).

Torniamo alla gara: una bellissima faggeta e gli ampi prati dei 1300 metri dei Piani di Novacco a Saracena hanno accolto i 150 giovani in una calda giornata di sole. Al via si sono alternati i componenti delle varie squadre in maniera di non favorire alcun concorrente, sparendo nel bosco e lasciando gli insegnanti in attesa di vederli spuntare quanto prima.

Ben presto si capisce che il tempo di gara si aggirava sui 15' e che, di conseguenza, il minimo errore sarebbe stato fatale non avendo il tempo materiale di recuperare. Non rimaneva che attendere ed incitare  "a tutta !!!" alla vista di una maglietta familiare. Alla fine anche quel fiato non è andato sprecato: Gaia Sebastiani vince per 3" su Elisa Lucian del Trentino, dopo 15'07 di gara, Alice Dibenedetto è 7^ in 23'17" ed Alessia Bazzoni 40^ in 31'34" (per loro due un errore solo e costato minuti preziosi) facendo salire la scuola media Pertini sul podio per un 3° posto più che meritato e soddisfacente. Nella gara maschile Marco Dibenedetto si piazza al 33° posto con 23'17", anche lui pagando in maniera eccessiva un errore a metà percorso, ma dimostrando buone capacità. La squadra piemontese della Matteotti di Torino paga l'inesperienza dei suoi giovani atleti e si piazza al 15° posto.

La giornata finisce con un tuffo nello Jonio e l'arrivederci all'ospitale comunità calabrese. (Leonardo Curzio)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti